Eros Ramazzotti si confessa: voleva lasciare la musica, ma poi…

Eros Ramazzotti si racconta e confessa a Vanity Fair d’aver seriamente pensato di chiudere la propria carriera musicale.

Le critiche non lo hanno mai davvero toccato, ma Eros Ramazzotti ha affrontato un periodo confuso, colmo di dubbi. L’idea di ritirarsi e smettere per sempre di fare musica lo ha sfiorato più di una volta, come confessa in un’intervista, a un passo dall’uscita del suo nuovo album.

Eros Ramazzotti, l’addio alla musica

Ha quasi 55 anni Eros Ramazzotti, ed è senza dubbio il cantante italiano con il più ampio seguito internazionale. Le prestigiose collaborazioni non si contano più ormai, così come i riconoscimenti. Eppure, nonostante tutto questo, i dubbi non mancano.

Intervistato da Vanity Fair, ha confessato d’aver vissuto un periodo delicato della propria vita: “Per qualche anno non ho saputo cosa fare, se proseguire la mia carriera o fermarmi per sempre. Sono arrivato a chiedermi se in fondo avesse un senso proseguire. Non volevo comporre un disco senza motivo, tanto per farlo. Sono tanti gli artisti che vivono di memoria e io a quel club non voglio iscrivermi”.

La risposta l’ha infine trovata ed è racchiusa nel suo quindicesimo album, che lui stesso definisce rivoluzionario, dal titolo Vita ce n’è: “Per poterlo completare ho speso un anno e mezzo della mia vita, trascorso in studio di registrazione. È un nuovo inizio per me”.

Eros Ramazzotti
Fonte Foto: https://www.instagram.com/ramazzotti_eros/

Eros Ramazzotti, critiche in Italia

Nel corso della sua carriera, soprattutto agli inizi, le critiche non sono mai mancate. Eros Ramazzotti ha però dimostrato d’avere una pelle dura, ignorando il tutto: “Me ne sono sempre fregato di quanto dicevano. Secondo alcuni belavo invece di cantare. Dicevano che la mia mascella era come quella dell’uomo di Neanderthal. Mi irridevano per le tante canzoni d’amore e ora mi fa ridere sentirli riscoprire quel sentimento”.

Come spesso fatto da Laura Pausini, scatta il paragone con gli Stati Uniti, parlando di un’Italia in parte ingrata: “In America avrebbero già fatto un film sulla mia storia”. Madre casalinga, padre imbianchino e l’abitudine alle tasche vuote. Poi la chance con Fellini, che lo scelse insieme ad altre comparse per uno dei capolavori del cinema italiano, Amarcord.

[amazon_link asins=’B0092HCLUY,B00WALXWO8,8817087432′ template=’ProductCarousel’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’f8963b47-b728-11e8-b3fc-273cf0c9e2a6′][amazon_link asins=” template=’ProductCarousel’ store=” marketplace=” link_id=’f9094856-b728-11e8-b033-c3ce03582e7f’]

Come detto però, Eros Ramazzotti guarda oltre e ignora polemiche e rancori. Guardando all’attuale scena italiana infine, ha tre cantanti nel mirino, che apprezza particolarmente: CoezCalcutta e Ghali.

Fonte Foto: https://www.instagram.com/ramazzotti_eros/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 13-09-2018