Emma Marrone promuove sui social il docufilm Sbagliata ascendente leone: la promessa ai fan è splendida.

Il conto alla rovescia sta per terminare. Finalmente i fan di Emma Marrone possono esultare! Ancora poche settimane e potranno ammirare nuovamente la Brown. Stavolta non sul grande schermo, e ancora non in nuovi video musicali (ma al nuovo album manca sempre di meno), bensì all’interno del primo docufilm a lei dedicato: Sbagliata ascendente leone. Un prodotto che emozionerà chi è innamorata di lei e della sua musica, come promesso dalla stessa Brown in un post sui social.

La splendida promessa di Emma Marrone

Reduce da un periodo splendido e drammatico, con la scomparsa dolorosissima del padre Rosario a far da sfondo al suo debutto da protagonista al cinema, la cantante salentina è pronta a tornare protagonista a trecentosessanta gradi ed è pronta a raccontare se stessa e i suoi segreti nel docufilm Sbagliata ascendente leone, il primo dedicato alla sua straordinaria vita.

Emma Marrone
Emma Marrone

La pellicola è in arrivo su Prime Video dal 29 novembre e l’attesa è già spasmodica, come dimostrato da tutti i suoi fan. Ad accendere ancora più gli animi di chi la segue, la cantante sui social ha voluto promuovere il film con una frase che sa di promessa: “Mi amerete ancora di più“.

La dedica di Emma a Napoli e al padre

Intanto, per il ponte “dei morti”, Emma ha scelto di concedersi un breve ma intensissimo soggiorno napoletano, e ancora una volta è rimasta affascinata dalla città partenopea, emozionante in ogni suo aspetto. Non a caso, pubblicando una carrellata di foto diverse sui social, ha voluto scrivere una bella dedica intitolata: “Vedi Napoli e poi ti droghi“.

Nel dettaglio, la “droga” napoletana cui fa riferimento la cantante sono le belle persone, i profumi inebrianti, i sapori che accendono il palato, i panorami mozzafiato, i ricordi che affollano la mente. Racconta Emma: “Tutto ha un inizio e una fine. Ma qualcosa resta per sempre. Basta saperlo cercare nelle piccole grandi cose della vita. A volte un viaggio non è solo spostarsi per andare altrove. A volte un viaggio diventa molto di più“.

Leggi anche -> Sbagliata ascendente leone: dove vedere il docufilm dedicato a Emma Marrone

Il riferimento della cantante sembra essere chiaramente a una persona scomparsa, che era nella pizza che ha mangiato, nelle onde del mare, nei profumi, nelle note di chi fischiava per strada, negli occhi verdi che illuminano sempre la sua via. Ed è chiaro che queste parole siano rivolte al padre. Conclude infatti l’artista salentina: “La tua voce è nella mia gola e urla VIVI“.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Emma Marrone

ultimo aggiornamento: 08-11-2022


Arisa in intimo sui social: il ritorno a casa è piccante!

Addio a Dan McCafferty, storico cantante dei Nazareth