Elvis si è sucidato? Le rivelazioni shock dell’ex moglie

Perché i Green Day si chiamano così?

Durante un’intervista al Daily Maily Priscilla Presley, ex moglie di Elvis, ha dichiarato che il Re del Rock si sarebbe suicidato.

Arrivano notizie shock riguardo la morte di Elvis Presley, cantante deceduto il 16 agosto 1977 in seguito a un attacco cardiaco a Memphis. E se le cause del decesso non sono mai state chiarite, a fare luce ci ha pensato Priscilla, ex moglie del Re.

Elvis Presley si è suicidato?

Mai sono state chiarite le cause della morte di uno dei cantanti e sex symbol più celebri di tutta la storia della musica internazionale. E a più di quarant’anni dopo la sua scomparsa, l’ex moglie Priscilla Presley è tornata a parlare, affermando con certezza che Elvis si sarebbe tolto la vita in maniera del tutto consapevole: «Sapeva cosa stava facendo».

Un suicidio causato dal tunnel della droga, dipendenza causatagli dalla sua permanenza nell’esercito degli Stati Uniti: «Davano droga ai soldati per tenerli svegli», ha continuato Priscilla, come riportato da Rockol: «Dovevano fare delle mansioni a tarda notte, quindi gli davano delle pillole. È così che ha iniziato».

Elvis Presley
Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/523895369137030814/

La morte di Elvis

Le dichiarazioni arrivano poco dopo la scoperta di alcuni appunti personali di Elvis, dai quali si evince come il cantante, con molta probabilità, soffrisse di depressione: «Sono stufo della mia vita», «Ho bisogno di un lungo riposo», si legge nelle note. E sette mesi prima della sua morte, un’altra riga cita proprio lei, Priscilla. «Non sono in grado di riprendermi dalla perdita di Priscilla, il più grande errore della mia vita».

A ritrovare il corpo senza vita del cantante, accasciato nel bagno della sua sontuosa tenuta a Graceland, fu però Ginger Alden, fidanzata dell’epoca. La sera prima Elvis era rimasto sveglio fino alle 4.30 del mattino per sistemare tutti i dettagli del concerto che si sarebbe svolto il giorno dopo. Il cantante aveva già assunto dei barbiturici.

Proprio quella notte, al pianoforte, suonò Blue Eyes Crying in The Rain, l’ultimo brano che il Re abbia cantato nella sua vita. Poi, un’altra dose di barbiturici assunta nella notte. Che questa volta, però, gli fu letale.

Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/523895369137030814/

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 10-04-2018

Lorenzo Martinotti