Elodie è intervenuta sui social sul caso Aurora Leone, l’attrice vittima di un attacco sessista da parte di un ormai ex dirigente della Nazionale italiana cantanti.

Se ci fossi stata io…“. Senza freni, come sempre, Elodie è intervenuta sul caso mediatico che ha fatto discutere il 25 maggio, quello relativo all’allontanamento di Aurora Leone dal tavolo della Nazionale cantanti “perché donna“. Una vicenda di sessismo medievale, che ha imbarazzato tanto il mondo dello spettacolo che quello del calcio. Tra le tante voci intervenute per commentare e censurare l’accaduto c’è anche la cantante romana, le cui parole sono diventate subito virali!

Caso Aurora Leone: il commento di Elodie

Le reazioni dipendono, ovviamente, dai caratteri. C’è chi rimane sconvolto, chi sceglie di denunciare, chi invece esplode subito. Elodie, se le fosse accaduto qualcosa del genere, di certo non si sarebbe contenuta.

Elodie
Elodie

Lo ha confessato la stessa cantante 31enne, che sui social si è lasciata andare a questa riflessione: “Onesta… Se fossi stata presente avrei ribaltato il tavolo, almeno ci sarebbe stato un motivo valido!“. Un commento che ha trovato d’accordo anche due colleghe come Levante e Noemi.

Alessandra Amoroso ed Elodie dalla parte di Aurora Leone

Più lungo e meno impulsivo è stato invece il commento di Alessandra Amoroso, altra ex artista di Amici. La cantante di Galatina si è lasciata andare a uno sfogo con la sua Big Family, dicendosi amareggiata e incredula per quanto accaduto: “Non è più tempo di parole, servono i FATTI. Il rispetto delle donne e la parità di genere passano dalle azioni quotidiane, passano anche da una partita di calcio!!! Mi dispiace che un evento benefico così bello e dedicato a cause tanto importanti possa essere sporcato in questo modo“.

Questo un post che ricorda anche come la stessa Sandrina abbia in passato fatto parte della Nazionale cantanti:

Riproduzione riservata © 2021 - NM

Elodie

ultimo aggiornamento: 26-05-2021


Marco Carta vuole un figlio: la confessione del cantante

“Sei carina, pensa a cantare”: Elisa denuncia un episodio di sessismo