Elettra Lamborghini, sexy scollatura agli MTV EMA 2016

In occasione degli MTV EMA 2016 che si sono svolti a Rotterdam, Elettra Lamborghini ha sfoggiato il suo corpo da pin-up.

Con un post pubblicato su Instagram, Elettra Lamborghini si è accaparrata l’attenzione di migliaia di occhi: la giovane figlia di Tonino Lamborghini nonché nipote di Ferruccio, ha mostrato al mondo la sua mise.

Una sorta di tuta trasparente, con un mosaico coprente giusto per occultare le zone più “calde”. Una scollatura generosa, che ha messo in evidenza il suo seno da pin-up e una didascalia strafottente a coronare il tutto:

“C’è chi puó e chi non puó…. IO PUÓ💪👑😂 #MtvEMA”

Il potere di Elettra

Chi può dire a cosa si riferiva con quel “io può”; certamente, Elettra può molte cose. Innanzitutto può permettersi di andare a godersi una delle premiazioni in ambito musicale più attese dell’anno, visto che gli MTV EMA sono riservati a un pubblico piuttosto ristretto; ma può anche permettersi di indossare un abito trasparente e molto aderente, visto e considerato che ha un fisico da fotomodella; e, di conseguenza, può anche concedersi un bel paninozzo, come mostra nel selfie, che certo non le rovina la silhouette. Una posa che ricorda parecchio uno spot di un’altra ereditiera, Paris Hilton (per Texas bbq).

Di recente Elettra, che su Instagram conta 850.000 followers, è stata tra i protagonisti di “Giovani e Ricchi”, documentario targato Rai che racconta la vita dei giovanissimi e facoltosi figli di imprenditori milionari. Il documentario ha messo in evidenza la “fame” di vestiti e accessori di Elettra, che quando è indecisa sugli abiti da comprare… be’, li compra tutti (per poi lasciarli spesso inutilizzati, con tanto di cartellino, appesi nell’armadio).
Be’, in fondo lei… può.

Giusto per tornare alla musica, gli MTV Ema 2016 sono stati vinti da Justin Bieber, Lady Gaga, Coldplay e dagli italiani Benji & Fede. Ecco lista completa dei vincitori.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 09-11-2016

Caterina Saracino