Tanti auguri a Daniele Battaglia, il figlio d’arte partito dalla gavetta

Chi è Daniele Battaglia, il conduttore radiofonico, cantante e presentatore televisivo che combatte ogni giorno contro l’etichetta di ‘raccomandato’.

Nato a Bologna il 21 luglio del 1981, Daniele Battaglia, figlio di Dodi Battaglia, è un conduttore radiofonico e televisivo, diventato popolare dopo la sua partecipazione all’Isola dei Famosi e di fatto consacratosi come conduttore dei Wind Music Awards.

Eppure, nonostante la fama del padre, imporsi nel mondo dello spettacolo non è stata una cosa facile per Daniele che, nonostante sia riuscito a sfondare grazie alla sua determinazione e alle sue capacità, conserva intatto il suo sogno di bambino: essere giudicato per quello che è e non per quello che è stato suo padre.

La carriera di Daniele Battaglia: il figlio d’arte partito dalla gavetta per scacciare l’ombra del padre

Diplomatosi come tecnico del suono, Daniele Battaglia decide di lanciarsi nel mondo dello spettacolo. Il primo ostacolo che incontra sulla sua strada è quello del cognome. Per Daniele, figlio d’arte di Dodi Battaglia, storico chitarrista dei Pooh, superare i pregiudizi e le accuse di essere raccomandato non è cosa facile.

Tuttavia la fama del padre non evita al ragazzo la dura via della gavetta. Lavora come conduttore radiofonico per piccole emittenti private, poi passa a Radio Italia Solo Musica Italiana dove diventa una delle voci più apprezzate dagli ascoltatori.

Non accantona però l’idea di intraprendere la carriera di cantante e nel 2007 partecipa al Festival di Sanremo. Daniele Battaglia partecipa con Vorrei dirti che è facile, un brano arrangiato dal padre che non conquista la critica ma piace (e molto) al pubblico.

La notorietà porta Daniele Battaglia a Radio 105, poi esordisce nel mondo della televisione trovando definitivamente la sua dimensione. Fa da spalla e da ospite in diversi programmi, poi nel 2010 sale alle luci della ribalta grazie alla partecipazione all’Isola dei Famosi. Daniele Battaglia vince, convince e stupisce con la sua decisione di donare metà della vincita alle popolazioni di Haiti.

L’altra metà invece è andata alla madre di Daniele Battaglia, Loretta Lanfredi, definita come una delle persone più importanti della sua vita. E si guadagna un posto da conduttore ai Wind Summer Festival, uno dei maggiori eventi musicali dell’estate italiana.

Daniele battaglia
Fonte foto: https://www.facebook.com/danielebattagliaofficial/

La vita privata di Daniele Battaglia: dall’amore per Nadia a quello per Fitz

Decisamente molto riservato, Daniele Battaglia lascia trapelare poco della sua vita privata. Poche le foto postate sui social in compagnia di Nadia Venturini, la sua fidanzata e collega conosciuta proprio negli studi di Radio 105.

L’altro grande amore di Daniele è quello per i gatti. Basta navigare un po’ sulla sua pagina Instagram  per vedere le decine di foto di Fitz, il suo amico a quattro zampe.

[amazon_link asins=’B009ILDAE0,B009IBZTF8′ template=’ProductCarousel’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a7bf64d6-8b51-11e8-aeef-c1b1365e2000′]

Tifosissimo dell’Inter, Daniele ha una passione anche per il basket, anche se ad oggi il suo hobby preferito restano i videogames. Insomma, dopo una certa età gli sport si fanno meglio seduti sul divano.

Scherzi a parte, come rivelato a TV Sorrisi e Canzoni, Daniele ha deciso di investire sul mondo del web: “Nel sottobosco digitale mi sono ritagliato un ruolo da manager di talent YouTuber. Mi piacerebbe che tra questi ragazzi ci fosse il nuovo Gerry Scotti o il nuovo Paolo Bonolis. Insomma la futura generazione di conduttori“.

A proposito di passioni, il sogno nel cassetto di Daniele Battaglia è quello di diventare un ristoratore e probabilmente se non avesse avuto successo nel mondo dello spettacolo avrebbe intrapreso quella via.

Di seguito il video di Vorrei dirti che è facile di Daniele Battaglia:

Fonte foto: https://www.facebook.com/danielebattagliaofficial/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 20-07-2018