Dopo la pioggia di critiche e accuse arrivate da più parti, DaBaby ha scelto di chiedere scusa ufficialmente alla comunità LGBTQ+ e ai malati di Aids.

DaBaby chiede scusa a tutti! Dopo giorni di dichiarazioni senza senzo, offese gratuite e prese di posizioni molto discutibili, il rapper ha scelto di fare un passo indietro. Attraverso un post su Instagram, l’artista ha chiesto scusa a tutti, alla comunità LGBTQ+, ai suoi fan gay e a tutti i malati di Aids. Le parole pronunciate il 25 luglio durante un concerto a Miami sono state infatti frutto della sua ignoranza su determinate questioni.

DaBaby
DaBaby

DaBaby chiede scusa a gay e malati di Aids

Chiedo scusa alla comunità LGBTQ+ per i miei commenti offensivi“, ha scritto il rapper su Instagram, aggiungendo: “Mi scuso anche per le frasi disinformate su Hiv/Aids. So che l’educazione è importante“. Nel suo messaggio l’artista se la prende anche con i social, che vanno così veloci da farti distruggere prima ancora che tu abbia la possibilità di crescere, di farti un’educazione, d’imparare dai tuoi stessi errori. Ha quindi stigmatizzato il comportamento di alcune persone che, pur conoscendolo, si sono espresse contro di lui, mentre ha apprezzato chi lo ha contattato in privato per dargli suggerimenti e insegnargli qualcosa: “Era ciò di cui avevo bisogno“.

DaBaby escluso dal Lollapalooza

Negli scorsi giorni il rapper era finito nel mirino di superstar del calibro di Dua Lipa, che con lui aveva lavorato in passato, Madonna e anche Elton John. Dopo le sue dichiaraizoni, era stato anche escluso dal Lollapalooza e da altri importanti festival come il Governors Ball, il Day N Vegas, il Parklife e il concerto di beneficenza Can’t Wait: Live! di Philadelphia.

Di seguito il post del messaggio di scuse del rapper americano, con i commenti disattivati per l’occasione:

DaBaby

ultimo aggiornamento: 03-08-2021


“Che umiliazione, mai successo in 58 anni!”: la furia di Beppe Carletti dei Nomadi

Gigi D’Alessio, quinto figlio in arrivo: come ha reagito Anna Tatangelo?