Bluegrass: significato, storia e gruppi simbolo del genere, branca del country, reso famoso da artisti come Bill Monroe.

Per molti è una branca del country, per altri è un genere a sé. Di certo è uno dei filoni musicali americani che più hanno influito sull’evoluzione della cultura negli States. Frutto della fusione tra tradizioni musicali irlandesi, scozzesi e inglesi con elementi del gospel e della cultura nera, ha vissuto verso la metà del Novecento uno dei generi più apprezzati in alcuni Stati del Nord America. Scopriamo insieme qualcosa in più sulla sua storia e sulle band simbolo.

Cos’è il bluegrass: significato e storia

Partiamo dal nome. Il termine bluegrass deriva direttamente dal gruppo che ha contribuito in maniera più importante a determinarne il successo: Bill Monroe & The Bluegrass Boys. La nascita di questo particolare genere deriva dall’unione di quattro pilastri: brother duet (filone musicale diffuso tra gli anni Venti e Trenta nell’ambiente rurale degli Stati del sud, basato su formazioni spesso di fratelli), blues, musica irlandese/celtica e white gospel.

chitarra acustica
chitarra acustica

Nato attorno agli anni Trenta e Quaranta grazie alla fondazione di gruppi come appunto quello di Bill Monroe e i Foggy Mountain Boys, il bluegrass tradizionale si basava e si basa tutt’oggi dall’utilizzo di vari strumenti a corde: la chitarra acustica, il banjo, il mandolino, il fiddle (violino) e il contrabbasso. In alcuni casi si aggiunge la chitarra resofonica, l’armonica a bocca e la batteria, mentre nelle versioni più moderne si passa agli strumenti elettrici.

Suonato quindi prevalentemente con strumenti acustici, è caratterizzato da un curioso binomio di testi tristi, talvolta addirittura desolati, e un ritmo invece veloce, adrenalinico, squillante, pieno di vitalità, complie il suono del banjo e l’accompagnamento ritmato di mandolino e chitarra. Come per il jazz, anche nel bluegrass viene lasciata larga parte all’improvvisazione, che coinvolge ogni elemento del gruppo, con assolo spesso molto intensi che si alternano tra uno strumento e l’altro.

Di seguito Uncle Pen, un classico di Bill Monroe:

Band e artisti che hanno fatto la storia del bluegrass

Oltre alla band di Bill Monroe, il padre del genere, e ai suoi Foggy Mountain Boys, si ricordano tra i gruppi principali del bluegrass anche gli Stanley Brothers, i Lonesome Pine Fiddlers, Buzz Busby & the Bayou Boys, Earl Taylor & Stoney Mountain Boys, e ancora gli Osborne Brothers, i Lilly Brothers, i Bailey Brothers e tanti altri gruppi. poco conosciuti al di fuori degli States (soprattutto in Italia), ma in grado di creare un movimento ricco di sfaccettature e protagonisti carismatici, influenzando anche grandi artisti del rock and roll come Elvis (che rese famoso anche un classico di Bill Monroe, Blue Moon of Kentucky), Bill Haley, Chuck Berry e persino Jimi Hendrix.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 30-05-2021


Tom Morello: le curiosità sul chitarrista laureato in scienze politiche

Fabio Concato, il cantautore con il jazz nel sangue