Vittorio Grigolo: la carriera, la vita privata e le curiosità sul secondo direttore artistico di Amici 18.

Vittorio Grigolo è uno dei tenori italiani più amati all’estero e non solo. Detentore di diversi primati, ha saputo farsi apprezzare sia nell’ambito operistico che nella musica opera/pop. Andiamo alla scoperta della carriera e delle curiosità sull’ex direttore artistico di Amici di Maria De Filippi.

Chi è Vittorio Grigolo

Nato ad Arezzo il 19 febbraio 1977 sotto il segno dell’Acquario, si è trasferito da bambino a Roma con la famiglia. Inizia a cantare all’età di 4 anni, e a 6 è già la voce solista del coro della Cappella Sistina.

Vittorio Grigolo
FONTE FOTO: https://www.instagram.com/vittoriogrigolo

A 13 anni canta, nel ruolo del pastorello, nella Tosca al Teatro dell’Opera di Roma, al fianco di un mostro sacro della lirica italiana come Luciano Pavarotti. Cinque anni dopo, a soli 18 anni, diventa Don Narciso ne Il Turco in Italia alla Kammeroper di Vienna.

Nel 2003, accanto all’opera, sceglie di dedicarsi anche a un altro tipo di canto, e parte in tour per interpretare Tony nel musical West Side Story. Tre anni dopo lancia il suo primo album di pop/opera (da lui definito Popera), In the Hands of Love, seguito nel 2009 da The Italian Tenor per Sony Classic.

La vita privata di Vittorio Grigolo

Fino al 2014 la moglie di Vittorio Grigolo è stata Roshi Kamdar, una donna americana di origini iraniane. Dopo la loro separazione, i due ex coniugi sono rimasti in buoni rapporti. In seguito Vittorio ha avuto un flirt con Nathalie Dompé e con altre donne rimaste segrete, ma non ha più avuto una storia seria. In un’intervista a Vanity Fair ha ammesso che molti nel suo ambiente pensavano fosse gay.

Vittorio è attualmente fidanzato con la splendida modella ucraina Stefania Seimur, di vent’anni più giovane di lui. Durante una puntata di All Together Now, il tenore le ha chiesto la mano, ricevendo un sì.

Sai che…

– A 6 anni accompagnò la madre dall’oculista. Qui, sentendo suonare l’Ave Maria al padre del medico, inziò a cantare, sorprendendo tutti. Fu proprio quel medico a presentarlo al coro della Capella Sistina.

– Nel 2000 è diventato il più giovane tenore a cantare al Teatro alla Scala di Milano, a soli 23 anni.

– Vittorio è molto legato ai propri genitori, che vivono con lui a Lugano, in Svizzera.

– Nel film televisivo Rigoletto a Mantova ha cantato insieme a Placido Domingo.

– Ha ricevuto una nomination ai Grammy Award del 2009 per il Miglior album tratto da un musical, per West Side Story.

– Il 25 settembre 2019 è stato sospeso dalla Royal Opera House dopo una denuncia per una presunta molestia ai danni di una collega durante un tour in Giappone.

– Ama i Queen e spesso interpreta le loro canzoni.

– Su Instagram Vittorio Grigolo ha un account da migliaia di follower.

Di seguito il video di Arrivederci Roma di Vittorio Grigolo:

FONTE FOTO: https://www.instagram.com/vittoriogrigolo

TAG:
Vittorio Grigolo

ultimo aggiornamento: 30-07-2020


Tutto su Elio, l’uomo che con le sue Storie Tese ha inventato un genere musicale

Chi è Izi, il rapper che ha duettato con Emma Marrone