Chi è Van Morrison: vita privata e curiosità sul cantautore di Moondance

Le curiosità su Van Morrison, leggendario cantautore di Belfast

Van Morrison: la carriera, la vita privata e le curiosità sul cantautore più famoso dell’Irlanda del Nord, padre del capolavoro Moondance.

Anche l’Irlanda del Nord ha avuto il suo Bob Dylan: stiamo parlando di Van Morrison, uno dei cantautori più talentuosi e influenti della storia della musica.

Andiamo a riscoprire insieme la sua storia attraverso alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Van Morrison: la biografia

George Ivan Morrison è nato a Belfast, in Irlanda del Nord, il 31 agosto 1945 sotto il segno della Vergine. Fin da bambino viene sottoposto all’ascolto di musica. La madre è infatti una cantante, mentre il padre è un appassionato collezionista di album jazz e blues.

Van Morrison
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/vanmorrisonofficial/

Così, il piccolo Ivan cresce ascoltando artisti del calibro di Ray Charles e Solomon Burke. A soli 15 anni va via di casa per cercare fortuna in musica. Suona con diversi complessi prima di arrivare nei Monarchs, la band che gli permette di fare il grande salto e prendere parte al suo primo tour europeo.

Ma la svolta avviene nel 1964, quando fonda i Them, gruppo blues rock di cui diventa l’assoluto leader. Il loro maggior successo è Gloria:

L’avventura con la band dura però solo un paio d’anni. Tornato a Belfast con un diavolo per capello, Van Morrison sembra convinto addirittura di lasciare la musica nel 1966. Il produttore dei Them, Bert Berns, riesce però a convincerlo a non mollare.

L’artista torna così in America e registra del materiale da solista. Tra queste, Brown-eyed Girl, uno dei maggiori successi nella sua carriera:

A frenare di nuovo la sua carriera è la morte di Berns nel 1967. Dopo l’evento tragico, Morrison si trasferisce a Boston e qui è costretto ad affrontare problemi di natura finanziaria e non solo.

Depresso, prova a trovare una valvola di sfogo nell’alcol, complicandosi ancora le cose. Riesce però a trovare la forza di pubblicare per la Warner Astral Weeks, disco che viene acclamato dalla critica, pur non ricevendo il plauso del pubblico. Ancora oggi è riconosciuto come uno dei suoi capolavori per musicalità, con la fusione di sonorità folk, blues e jazz, per la poeticità delle sue liriche e per l’intesità mistica delle sue interpretazioni.

Trasferitosi in California, nel 1970 pubblica un nuovo album, Moondance. Stavolta il successo arriva anche a livello di pubblico, grazie anche a una svolta stilistica netta, in contrasto con Astral Weeks. Qui troviamo un Morrison ottimista, allegro e molto vicino alle sonorità della black music. Un esempio? La celeberrima title track:

Nei primi anni Settanta Van Morrison diventa così una star internazionale, capace di radunare ai propri concerti migliaia di persone. Troppe per il suo gusto. Così, nel pieno del successo decide di prendersi una breve pausa, per tornare poi a esibirsi nei club davanti a una platea più ridotta e conforme alle sue velleità.

Gli anni Settanta proseguono in questo modo tra momenti di stasi e successi incredibili. Tra la fine del decennio e tutti gli anni Ottanta Ivan produce quasi esclusivamente lavori di natura spirituale e mistica, riscoprendo la sua vena religiosa. Alcuni esempi di questa sua nuova attività artistica sono Common One e Beautiful Vision.

Un ritorno al successo commerciale arriva con Avalon Sunset, disco da cui sono tratti brani divenuti evergreen come Wherever God Shines His Light e Have I Told You Lately:

Ormai leggenda vivente della musica rock, blues e folk, tra gli anni Novanta e il nuovo millennio Van Morrison continua la sua ricerca sonora, pubblicando molti album di livello notevole. Cosa fa oggi Van Morrison? È ancora un cantautore attivo e prolifico. Il suo ultimo album, The Prophet Speaks, è uscito nel 2018.

La vita privata di Van Morrison: moglie e figli

La prima moglie di Van Morrison è stata Janet Minto, sposata sulla fine degli anni Sessanta. Dalla loro relazione è nata la figlia Shana.

Negli anni Novanta Ivan si è risposato con l’ex modella irlandese Michelle Rocca, madre di Fionn Ivan Patrick, il suo secondo figlio.

Nel 2009 un’impiegata dell’artista, Gigi Lee, ha dato alla luce un figlio affermando che il padre fosse proprio Morrison, ma il cantautore ha sempre rinnegato tale paternità. Ad ogni modo, il bambino è morto nel 2011 in seguito a complicazioni dovute a un diabete infantile. La stessa Gigi è scomparsa pochi mesi dopo per un tumore alla gola.

Sai che…

-Van Morrison è alto 1 metro e 65.

-Suona la chitarra, l’armonica a bocca, le tastiere il sax e anche la batteria.

-Van Morrison è presente in diverse ‘liste’ di Rolling Stone, tra cui quella dei 100 migliori artisti di sempre e quella dei 100 migliori cantanti. Due suoi album sono presenti invece nella lista dei 500 migliori album di sempre.

-Nei primi anni di carriera si è ispirato a Bob Dylan. Nel corso degli anni è diventato a sua volta uno degli artisti più influenti per big della musica mondiale come gli U2, Bruce Springsteen, Bob Seger, Rod Stewart e Patti Smith.

-Su Instagram Van Morrison ha un account ufficiale da oltre 30mila follower.

Di seguito Days Like This, una delle canzoni più famose della discografia di Van Morrison più recente:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/vanmorrisonofficial/

ultimo aggiornamento: 30-08-2019