Tutto su Steven Adler, batterista storico dei Guns N’ Roses

Tutte le curiosità su Steven Adler, batterista e anima dei Guns N’ Roses dei primi album.

Steven Adler è il batterista storico dei Guns N’ Roses. Personaggio straordinario, coautore di alcuni dei più grandi successi della band, Adler è stato limitato nella sua carriera da un’infausta dipendenza dalle droghe.

Andiamo a ripercorrere insieme la sua carriera attraverso alcune curiosità e alcuni episodi chiave della sua vita artistica.

Steven Adler
Fonte foto: https://www.facebook.com/stevenadlersite2/

Chi è Steven Adler: la biografia

Nato a Cleveland il 22 gennaio 1965 sotto il segno dell’Acquario, Michael Coletti è cresciuto in California con la madre. Conosce durante gli anni del liceo Saul Hudson. Con quest’ultimo, chitarrista più tardi famoso come Slash, forma la band Road Crew.

A loro si unisce un bassista, Duff McKagan. I tre iniziano a scrivere brani, ma non incontrano grandi difficoltà nel trovare un cantante. Devono quindi interrompere il loro lavoro insieme. Adler decide in questo momento di unirsi a una band locale, gli Hollywood Rose guidati dal cantante Axl Rose e dal chitarrista Izzy Stradlin.

A giugno del 1985 questi due formano con Adler un nuovo gruppo: i Guns N’ Roses, cui si uniscono ben presto i vecchi Road Crew, Slash e Duff. Dopo pochi live i Guns s’impongono come una delle realtà più interessanti di Los Angeles e vengono notate dalla Geffen. Inizia così la leggenda della formazione californiana, che nel luglio del 1987 dà alle stampe una pietra miliare come Appetite for Destruction.

Il rapporto tra il gruppo e Adler in quegli anni è però contraddittorio. A causa dei suoi problemi di tossicodipendenza, il batterista è spesso costretto a saltare degli show dal vivo. Stanco di tutto ciò, Rose minaccia di lasciare la band se lui e gli altri non avessero smesso di fare abuso di droghe. Steven promette di accontentarlo, ma è solo un’illusione.

Nel 1990, dopo tanti, troppi problemi anche in studio di registrazione, Adler è costretto a lasciare il gruppo. Con lui si spegne anche la luce dei Guns originali che, di fatto, smettono di esistere, per aprire una nuova, non brillante, pagina della loro carriera, prima della reunion degli ultimi anni.

Di seguito il video di Paradise City:

Steven Adler oggi

Dopo i Guns, Adler ha provato a rimettere in piedi Road Crew e ha preso parte a vari progetti, alcuni incentrati sulla sua persona, altri messi su da alcuni amici (partecipa tra l’altro a un album solista di Slash). Non ha però preso parte alla reunion degli ultimi anni.

La sua presenza, così come quella di un altro membro originario come Izzy, sarebbe stata infatti malvista dall’agente di Axl Rose, almeno fino a pochi anni fa. Nel 2016 ha comunque preso parte alla data di Cincinnati del tour dei Guns suonando Out Ta Get Me e My Michelle.

Sai che…

-Steven Adler è figlio di un italoamericano e di una donna americana di religione ebraica.

-Il cognome Adler deriva da quello del secondo marito della madre.

-Sul finire degli anni Ottanta, durante un tour con Alice Cooper, si ruppe la mano prendendo a pugni un lampione dopo una rissa da bar.

-Il rapporto tra Rose e Adler fu sempre difficile. Addirittura, il cantante accusò il batterista di aver mandato in overdose la sua ragazza di allora.

-Dopo essere stato allontanato da Guns, fece causa agli ex compagni, ottenendo un risarcimento da due milioni di dollari.

-Pur essendo uno dei più importanti batteristi hard rock degli anni Ottanta, Adler proviene da una formazione jazzistica.

-Nel 2019 è salito alle cronache non solo musicali per essersi accoltellato allo stomaco.

-Su Instagram Steven Adler ha un account ufficiale da oltre 145mila follower.

Di seguito il video di Welcome to the Jungle dei Guns:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/stevenadlersite2/

ultimo aggiornamento: 28-06-2019