Chi è Scooter Braun, l’uomo che ha spaccato il mondo della musica USA

Scooter Braun: la carriera, la vita privata e le curiosità sull’imprenditore che cura gli interessi delle più grandi star della musica americana.

Ci sono personalità che fanno la storia della musica (o meglio dello showbiz musicale) anche senza aver mai preso in mano uno strumento o un microfono. Tra questi spicca negli ultimi anni la figura di Scooter Braun, il manager delle popstar americane.

Un personaggio controverso e ricco di sfaccettature. Scopriamo insieme qualcosa in più sulla sua carriera e vita privata.

Chi è Scooter Braun

Scott Samuel Braun è nato a New York il 18 giugno 1981 sotto il segno dei Gemelli. Imprenditore americano dallo straordinario intuito, ha fondato nel 2007 la SB Projects, una società di media e intrattenimento di cui fanno parte la Schoolboy Records, la SB Management e la Sheba Publishing.

Scooter Braun
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/scooterbraunprojects

Nel roster della sua società sono presto entrati alcuni dei fenomeni musicali più importanti del mondo: da Justin Bieber ad Ariana Grande, da Martin Garrix a Kanye West, passando anche per personaggi dall’impatto temporale breve, come Psy.

Più che per la sua attività, Scooter è però conosciuto per i tanti scandali che lo hanno coinvolto.

A proposito di Psy, ad esempio, nel 2012 è salito alle cronache per aver provato a sfruttare economicamente il boom di fama dell’artista sudcoreano (senza peraltro riuscirci), non importandosene dei problemi personali che lo stesso Psy stava affrontando in quel periodo.

Nel 2016 pare invece che sia stato Braun a ispirare ad Ariana Grande un comportamento che le ha impedito di esibirsi alla Casa Bianca. Stiamo parlando del cosiddetto ‘scandalo della ciambella’. In pratica, la cantante venne ripresa mentre leccava una ciambella senza comprarla. Tra accuse reciproche, la vicenda si concluse con un non rinnovo del contratto di Ariana con la società di Scooter. Ad oggi però i due sono tornati in ottimi rapporti.

L’ultimo scandalo riguarda invece Taylor Swift. A quanto pare Scooter ha acquisito i diritti sui lavori della cantante dalla Big Machine, ma dopo aver compiuto questo passo ha iniziato a screditare e bullizzare l’artista in ogni modo, causando un suo sfogo che ha fatto rumore in tutto il mondo.

Chiamato in causa dalla Swift, Justin Bieber le ha chiesto scusa, difendendo però il suo manager. Ma il mondo della musica americana si è diviso in toto tra chi sta dalla parte di Taylor e chi dalla parte di Scooter. Insomma, ancora una volta il manager è riuscito a far parlare di sé. E non solo per le sue qualità.

La vita privata di Scooter Braun: moglie e figli

Scooter si è frequentato nel 2013 con Yael Cohen, attivista canadese interessata alla salute e alla filantropia. I due si sono sposati il 6 luglio 2014 a Whistler, nella Columbia britannica.

Il 6 febbraio 2015 è nato a Los Angeles il loro primo filgio, Jagger Joseph, seguito il 29 novembre 2016 da Levi Magnus.

Sai che…

-Scooter Braun è alto 1 metro e 80.

-Nel 2016 è stato candidato a un Grammy.

-Ha investito in tantissime start up di successo, tra cui… Spotify!

-Nonostante la sua fama non impeccabile, Scooter è molto apprezzato per la sua filantropia.

-Su Instagram Scooter Braun ha un account ufficiale da oltre 3 milioni di follower.

Di seguito alcune foto di Scooter con Ariana:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/scooterbraunprojects

ultimo aggiornamento: 01-07-2019