Paco de Lucia: la carriera, la vita privata e le curiosità sul chitarrista spagnolo che ha fatto la storia del flamenco.

Paco de Lucia è uno dei chitarristi più importanti nella storia della Spagna. Un artista dotato di un talento straordinario e di una grande inventiva, capace di portare il flamenco nel resto del mondo, di contaminarlo e di rivoluzionarlo, mantenendone intatta la magia.

Andiamo a scoprire insieme alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi era Paco de Lucia

Francisco Sánchez Gómez, questo il vero nome di Paco de Lucía, nacque ad Algeciras, in Andalusia, il 21 dicembre 1947 sotto il segno del Sagittario. Immerso fin da bambino nella cultura flamenca tipica della sua regione d’appartenenza, a cinque anni imparò i rudimenti della chitarra grazie al padre e al fratello Ramon.

Paco de Lucia
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/PacodeLucia1947.2014

Per affinare la sua tecnica venne affidato alle cure del maestro Niño Ricardo. A 9 anni, a causa delle difficoltà finanziarie della famiglia, il piccolo Paco dovette abbandonare la scuola. Decise così di dedicarsi esclusivamente allo studio della chitarra e presto si esibì in pubblico per una radio locale.

Iniziò la sua carriera insieme al fratello Pepe nel duo Los Chiquitos de Algeciras. Quindi, si trasferì all’inizio degli anni Sessanta prima a Madrid, poi in America per il primo tour internazionale con il fratello. Ormai chitarrista piuttosto conosciuto, finalmente nel 1966 riuscì ad arrivare al primo album da solista, La fabulosa guitarra de Paco de Lucía.

Due anni dopo cominciò la collaborazione fortunata con Camarón de la Isla, che si concretizzò in ben 12 album. Fu però negli anni Settanta che arrivò al successo internazionale, grazie anche a una serie di collaborazioni che contribuirono alla formazione del suo stile, come quelle con Al Di Meola, John McLaughlin e Chick Corea.

Nel 1980 proprio con John e Al incise uno degli album di maggior successo della sua carriera, Friday Night in San Francisco, capace di vendere oltre 5 milioni di copie nel mondo. Ecco un brano estratto dal quel celebre disco:

Fu l’anno dopo però che rivoluzionò del tutto la musica flamenca, dando alle stampe Solo quiero caminar con Ramon de Algeciras, Pepe de Lucia, Ruben Dantas e Jorge Pardo. Un disco fondamentale nella storia del genere più amato di Spagna.

Negli anni successivi si alternò tra reunion di stampo jazzistico con i vecchi amici Di Meola e McLaughlin, come nel 1996, e nuovi brani di stampo puramente flamenco. Nel 1998 dedicò alla scomparsa madre Lucia l’album Luzia, il primo in cui si sentiva la sua voce come cantaor:

La morte di Paco de Lucía

L’immenso chitarrista andaluso è scomparso il 25 febbraio 2014, a soli sessant’anni, a causa di un infarto che lo ha colpito sulla spiaggia messicana di Cancun.

La sua salma è sepolta al Patio de San José, nel vecchio cimitero municipale della sua città natale.

La vita privata di Paco de Lucía: moglie e figli

Paco de Lucia si è sposato una prima volta nel 1977 con Casilda Varela. Dalla loro unione sono nati i figli Casilda (nel 1978), Lucia (nel 1979) e Curro (nel 1983).

Più tardi, il noto chitarrista si è risposato con Gabriella Carrasco, dalla quale ha avuto i figli Diego e Antonia.

Sai che…

-Paco è il diminutivo spagnolo di Francisco, mentre il cognome d’arte fu scelto dall’artista in onore della madre Lucia.

-Nel 1977 è stato il primo chitarrista di flamenco a esibirsi al Teatro Real di Madrid.

-Nel 2007 e nel 2010 rispettivamente l’Università di Cadice e il famoso Berklee College of Music di Boston gli conferirono la laurea honoris causa per il suo contributo nella storia della musica e della cultura.

Di seguito il video di Tico Tico, una delle canzoni di Paco de Lucia più famose:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/PacodeLucia1947.2014

TAG:
curiosità Paco de Lucia

ultimo aggiornamento: 20-12-2019


Chi sono Gabriella Martinelli e Lula, nuove proposte di Sanremo 2020

Le curiosità su Frank Zappa, ‘il genio’ della musica del Novecento