Chick Corea: la carriera, la vita privata e le curiosità su uno dei pianisti jazz più famosi e premiati della storia.

Tra i personaggi più influenti della storia del jazz un ruolo di assoluto rilievo lo ricopre Chick Corea, un vero maestro del genere. Senza di lui, il modo stesso di approcciarsi al pianoforte e alle tastiere nella musica jazz, ma anche nel rock e nella fusion, non sarebbe stato lo stesso. Andiamo a scoprire insieme alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi era Chick Corea

Armando Anthony Corea, detto Chick, nacque a Chelsea, nel Massachussetts, il 12 giugno 1941 sotto il segno dei Gemelli. La sua carriera musicale iniziò negli anni Sessanta, e il suo primo album da leader fu Tones For Joan’s Bones del 1966.

Pianoforte
Fonte foto: https://pixabay.com/it/pianoforte-spartito-foglio-di-musica-1655558/

Il disco divenne un buon viatico per il successo, che però esplose definitivamente con Now He Sings, Now He Sobs del 1968, un album entrato nella storia del jazz.

Chick Corea: la carriera

Lanciatissimo da questo lavoro fin da subito apprezzato dagli amanti del genere, sul finire degli anni Sessanta Chick si unì al gruppo del trombettista più famoso di sempre: Miles Davis. Proprio nella sua avventura insieme al mitico Miles il pianista ebbe l’occasione di sperimentare con strumenti elettronici.

Terminata questa importante parentesi, Corea riprese la sua carriera da leader. Tra il 1970 e il 1971 guidò i Circle, per poi mettere su i Return to Forever, band di base jazz che si avivicinò però nel corso del decennio a sonorità più vicine al rock. La qualità rimase in ogni caso altissima, complice l’ingresso nel 1974 del chitarrista Al Di Meola. Non a caso, nel 1975 l’album No Mystery venne premiato con un Grammy.

Altri due Grammy arrivarono l’anno dopo con il lavoro The Leprechaun, e ancora nel 1978 per Friends. La carriera di Chick con i Return to Forever fu un successo dopo l’altro. Ma solo a livello di critica. Così, per ravvivare la propria vita artistica, l’artista decise di mettere su la Chick Corea Elektric Band, formazione che gli valse diversi altri Grammy e che gli permise di far emergere talenti come John Patitucci e Dave Weckl.

Forte ormai di una carriera consolidata, nel corso degli anni successivi Chick si dedicò ai progetti più disparati, portando sempre il suo immenso talento in ogni brano eseguito.

Chick Corea: la morte

Il grande Chick ha continuato a suonare fino alla fine del 2020, senza mai smettere. Il 9 febbraio è però morto. L’annuncio è stato dato sui suoi account social solo il 12 febbraio, con un lungo messaggio in cui si spiegava anche la causa del decesso, ovvero una rara forma di tumore scoperta negli ultimi tempi.

Di seguito Spain, una delle composizioni più famose del grande Corea:

Sai che…

– Aveva origini italiane, in particolare di Albi di Catanzaro.

– In totale ha conquistato 23 Grammy Award.

– Dal 1972 è stato sposato con una musicista, Gayle Moran. I due hanno avuto un figlio, Thaddeus.

– Conquistò la Targa Tenco nel 1993 per la canzone Sicily interpretata insieme a Pino Daniele.

– Fu un discepolo di Scientology.

-Su Instagram Chick Corea ha un account da centinaia di migliaia di follower.

Di seguito Sicily, il brano di Pino Daniele con Chick:

Fonte foto: https://pixabay.com/it/pianoforte-spartito-foglio-di-musica-1655558/

TAG:
Chick Corea

ultimo aggiornamento: 11-06-2021


Enrico Nigiotti, il cantante di Amici che ha ‘rinunciato’ al successo per amore

Tutto su Francesco Renga: dalla passione per la cucina alla vita privata