Michael Bolton, il soulman bianco più amato d’America

Michael Bolton: la carriera, la vita privata e le curiosità sul cantante di When a Man Loves a Woman.

Michael Bolton è uno dei soulman bianchi più famosi e amati al mondo. Nato come artista hard rock e impostosi come cantante pop-soul, ha saputo nel corso della sua carriera reinventarsi più volte, senza mai perdere in interpretazione e qualità vocale (anche se non sempre le sue canzoni hanno convinto la critica).

Scopriamo insieme qualcosa sulla carriera e la vita privata del cantante di When a Man Loves a Woman.

Michael Bolton
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/MBsings

Chi è Michael Bolton

Michael Bolotin è nato a New Haven, in Connecticut, il 26 febbraio 1953 sotto il segno dei Pesci. Di origine russo-ebraica, inizia la sua carriera a 22 anni. Le sue prime esperienze musicali sono di chiaro stampo hard rock.

I suoi primi dischi solisti non riescono a sfondare, ma nel 1978 l’artista viene comunque notato dai fratelli Bob e Bruce Kulick. Si unisce alla loro band dando vita ai Blackjack, che raggiunsero l’apice del loro, scarso, successo con il singolo Love Me Tonight:

Nei primi anni Ottanta sceglie il nome d’arte con cui è conosciuto ancora oggi e incide un nuovo album, dalle sonorità più vicine all’AOR. In questo periodo lancia una hit di buon livello, Everybody’s Crazy, ma è solo con disco del 1987, The Hunger, che ottiene il definitivo successo.

In questo disco è infatti contenuta la splendida cover di (Sittin’ On) The Dock of the Bay di Otis Radding. La sua prima numero uno in classifica arriva due anni dopo: si tratta del famoso pezzo How Am I Supposed to Live Without You, premiato anche con un Grammy.

È del 1991 invece la sua hit più conosciuta ancora oggi, When a Man Loves a Woman, cover di un pezzo classico di Percy Sledge. Il brano trascina al primo posto il disco Time, Love & Tenderness, che ottiene ben 8 dischi di platino. Con When a Man Loves a Woman Michael Bolton vince un altro Grammy:

Dopo aver dato alle stampe il suo primo album di sole cover, nella seconda metà degli anni Novanta Michael Bolton vede la sua stella affievolirsi leggermente.

Nel corso degli anni Duemila spazia dal pop più blando a cover jazz o incursioni reggae, mostrando una versatilità insindacabile. Nel 2008 partecipa al Festival di Sanremo come ospite del duetto di Anna Tatangelo per il brano Il mio amico.

Nei primi anni Duemiladieci fa parte del gruppo trip hop demenziale Lonely Island, grazie a cui conquista anche una nomination ai Grammy 2012 nella categoria Best Comedy Album.

Cosa fa oggi Michael Bolton? Continua a scrivere e cantare grandi canzoni, spaziando tra vari generi. Il suo ultimo album risale al 2016, per l’etichetta Frontiers, ma non ha ottenuto successo, anche perché molto diverso dal genere musicale atteso dai fan della casa discografica più importante per la musica AOR.

Di seguito l’audio del brano Jack Sparrow da Songs of Cinema:

La vita privata di Michael Bolton: moglie e figli

Michael Bolton è stato sposato con Maureen McGuire dal 1975 al 1990. Dalla loro relazione sono nate le sue tre figlie: Taryn, Holly e Isa. Negli anni Novanta Michael ha iniziato una relazione con l’attrice Nicollette Sheridan, con cui si è rimesso insieme nei primi anni Duemila dopo qualche anno di pausa.

8 curiosità su Michael Bolton

-Michael Bolton è alto 1 metro e 76.

-I Blackjack fecero sul finire degli anni Settanta da band di apertura a Ozzy Osbourne.

-A proposito di Ozzy, nel 1982 Bolton fece un’audizione come cantante dei Black Sabbath, ma venne scartato.

-È co-autore della power ballad Forever dei Kiss, scritta con Paul Stanley.

-Nei primi anni Novanta venne accusato di plagio dagli Isley Brothers. Perse la causa e fu costretto a pagare oltre 5 milioni di dollari.

-Ha cantato con Placido Domingo una celebre versione dell’Ave Maria di Schubert.

-Nel 1996 ha partecipato per la prima volta al Festival di Sanremo come ospite, ottenendo una standing ovation e una richiesta di bis, cosa capitata raramente al Festival, e solo a grandi artisti come Whitney Houston e Mireille Mathieu.

-Due anni dopo incise un album di arie d’opera.

-Ha preso parte a un episodio della quinta stagione della serie televisiva La Tata.

-Su Instagram Michael Bolton ha un account da oltre 73mila follower.

Di seguito This is the Time, una delle canzono di Michael Bolton più apprezzate:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/MBsings

ultimo aggiornamento: 25-02-2019