Chi è Little Richard, il vero re del rock and roll: vita privata e curiosità

Chi è Little Richard, il vero re del rock and roll

Little Richard: la carriera, la vita privata, la biografia e le curiosità sulla leggenda del rock and roll che ha scritto brani del calibro di Tutti Frutti.

Il vero re del rock and roll, per quasi tutti i musicisti che del rock hanno fatto la storia, non è Elvis, bensì Little Richard. Un artista unico, capace di far esplodere un genere musicale nuovo e d’influenzare qualunque tipo di musica ‘nera’ del Novecento: funk, rhythm and blues, blues, rock, rap e così via.

Andiamo a riscoprire insieme alcune curiosità sulla sua carriera e sulla sua vita privata.

Chi è Little Richard

Richard Wayne Penniman è nato a Macon, in Georgia, il 5 dicembre 1932 sotto il segno del Sagittario. Cresciuto in una famiglia molto religiosa, ha avuto a che fare con la musica fin da bambino, esibendosi con i genitori e i fratelli all’interno delle chiese locali.

Durante gli anni del liceo decide di abbanonare la scuola per dedicarsi solo alla carriera musicale.

Little Richard
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/little.richard.fans

Carriera che inizia il 16 ottobre 1951, con delle incisioni molto ispirate al gospel. Ma il successo stenta ad arrivare e nel 1955, guidato dall’esperto produttore Robert Blackwell comincia a incidere con uno stile differente, ricalcato da quello che fino a quel momento ha mostrato solo nei live.

Ritmi veloci, percussioni forti, quasi aggressive, sound funky su un cantato gospel portaoto all’estremo, con tanto di spasmi, gemiti, grida. Il tutto ben combinato con elementi presi dal rhythm and blues. Accompagnato dalla sua band, incide a New Orleans un brano destinato a fare la storia del rock and roll: Tutti Frutti.

In pochi mesi Tutti Frutti diventa una hit internazionale, riproposta da chiunque, anche dal Re del rock and roll, Elvis Presley. Ma da quel momento la carriera di Little Richard esplode, e per tutti gli anni Cinquanta e anche negli anni a venire pubblica altre canzoni rimaste nella storia della musica: da Lucille a Long Rip It Up, passando per Long Tall Sally.

Durante gli anni Sessanta, in particolare, vive un periodo di grande successo che lo porta ad abbracciare uno stile di vita dissoluto, tra orge bisessuali e stravizi, fino all’abuso di cocaina. Uno stile di vita che, tra alti e bassi, mantiene gran parte degli anni Settanta.

Ma quando un suo vecchio amico, Larry Williams, in crisi d’astinenza gli punta un giorno una pistola contro per farsi dare del denaro per poter comprare della droga, qualcosa cambia in Penniman, che decide di abbandonare definitivamente lo stile di vita dissoluto e anche la carriera da rockstar.

Da quel momento Little Richard diventa un predicatore a tutti gli effetti, prendendo spunto dai suoi peccati del passato per portare un messaggio di redenzione all’interno delle comunità americane.

Nel contempo, durante gli anni Ottanta, si riconcilia con il mondo della musica, senza però abbandonare la retta via. Cosa fa oggi Little Richard? Si gode la vecchiaia consapevole di aver vissuto una vita estrema in tutti i sensi e di aver lasciato in eredità il genere musicale più importante del Novecento: il rock.

Di seguito Long Tall Sally di Little Richard:

La vita privata di Little Richard: moglie e figli

Little Richard è stato sposato dal 1959 al 1963 con Ernestine Campbell, prima dell’inizio della sua vita dissoluta.

Ha avuto nel corso della sua lunga vita un solo figlio, Danny Jones.

Sai che…

-Little Richard è alto 1 metro e 77.

-Il suo soprannome è The Original King of Rock and Roll, ‘il vero re del rock and roll’.

-A dieci anni, affascinato dalla figura del cantante evangelista Brother Joe May, decise di voler diventare prete.

-Little Richard con la sua musica fu fondamentale per la caduta della segregazione razziale negli Stati Uniti. Ai suoi concerti, infatti, spesso si mescolavano nel pubblico persone bianche e nere, senza alcuna distinzione di sorta.

-Fu anche un precursore di ciò che è stato il rock negli anni a venire, dall’utilizzo di abiti sgargianti all’uso di trucco sugli occhi.

Beatles e Rolling Stones erano suoi accaniti fan, come anche James Brown, Otis Redding, Ray Charles, Bob Dylan, David Bowie, Angus Young, Freddie Mercury, Rod Stewart e tanti altri leggendari artisti.

-Nel 1964 Little Richard reclutò per la sua band un giovane chitarrista: Jimi Hendrix. Fu per imitarlo che Jimi iniziò a vestirsi in maniera vistosa e si fece crescere i baffi.

Ascoltiamo insieme Rip It Up, una delle canzoni di Little Richard più famose in assoluto:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/little.richard.fans

ultimo aggiornamento: 04-12-2019