Keith Flint: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul cantante dei Prodigy scomparso nel 2019.

Keith Flint era un personaggio unico nel suo genere. Anticonformista per eccellenza, ribelle, punk nell’animo ancor più che nel look, era stato capace di dare una nuova veste alla musica elettronica durante gli anni Novanta, trascinando i Prodigy verso il ruolo di icone della musica big beat insieme a gruppi come Fatboy Slim e Chemical Brothers. Scopriamo qualcosa in più su questo straordinario artista, scomparso nella mattinata del 4 marzo 2019.

Chi era Keith Flint: biografia e carriera

Keith Charles Flint nacque a Braintree, nell’Essex, il 17 settembre 1969 sotto il segno della Vergine. Appassionato di musica e arte fin da ragazzino, frequentò la Boswell School of Performing Arts. Iniziò una carriera da ballerino, ma la svolta della sua vita fu l’incontro con il deejay Liam Howlett a un rave party.

Cantante microfono
Cantante microfono

I due, insieme al suo amico Leeroy Thornhil, diedero vita ai Prodigy. Nella band inizialmente Keith fu solo ballerino, ma nel 1996 iniziò a figurare come vocalist ufficiale, a partire dal singolo Firestarter, uno dei più importanti della loro carriera:

Con l’album The Fat of the Land il gruppo si guadagnò una nomination ai Grammy Award. Da lì in avanti Flint cantò in tutti gli album della band, divenendo un punto di riferimento per la musica elettronica ma anche per il punk. Diede vita ad alcuni gruppi alternativi nel corso degli anni Duemila, tra cui i Flint. Questo il singolo Asteroids, una fusione di punk e metal.

Keith Flint, la morte: le cause del decesso

Keith Flint è morto il 4 marzo 2019 a Great Dunmow. Il suo corpo è stato ritrovato senza vita dalla polizia. Stando alle parole dell’amico Liam Howlett, l’artista si sarebbe tolto la vita. Tuttavia, nel mese di maggio l’indagine dei coroner ha stabilito che non vi erano prove sufficienti per parlare di suicidio.

La successiva inchiesta ha fatto emergere la presenza nel suo corpo di alcol, cocaina e codeina, senza però riuscire a far luce sul mistero della sua scomparsa. Non è chiaro se si sia trattato di un suicidio o di un incidente.

La vita privata di Keith Flint: moglie e figli

Sulla vita privata di Keith Flint si conoscono pochi dettagli. Il cantante non era infatti certo un re dei gossip mondiali. Sua moglie era Mayuma Kai, famosa deejay giapponese. I due erano sposati dal 2006.

Leggi anche
Chi era Keith Flint, il punk alla guida dei Prodigy

Sai che…

– Keith Flint era alto 1 metro e 70.

– Era stato fidanzato con presentatrice televisiva scozzese Gail Porter.

– Nel 2014 comprò un pub dell’Essex, il The Leather Bottle, poi venduto nel 2017.

– Era un appassionato di motociclette e di tanto in tanto gareggiava in competizioni ufficiali (oltre a possedere un team della British Supersport Championship).

– Su Instagram Keith Flint aveva un account non molto utilizzato, in quanto preferiva parlare attraverso quello della band.

Se vuoi ascoltare le migliori canzoni di Keith Flint, ecco una playlist presente su Spotify:

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2024 10:03


Chiara Ferragni e la musica: da Baby K a Sanremo

Tutto su Courtney Love, la vedova di Kurt Cobain