Gino Latilla: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul cantante che vinse Sanremo in coppia con Giorgio Consolini.

Tra le voci storiche che hanno animato la prima era di Sanremo, entrando nella leggenda della musica italiana, pur appartenendo a un’epoca in cui il Festival era ancora agli albori della propria gloria, c’è anche Gino Latilla. Un ex vincitore dalla carriera brillante e longeva. Scopriamo insieme alcune curiosità sulla sua vita artistica e privata.

Chi era Gino Latilla: biografia e carriera

Gennaro Latilla, questo il vero nome di Gino, nacque a Bari il 7 novembre 1924 sotto il segno dello Scorpione. Figlio di un cantante, Mario, fece il suo esordio musicale negli anni della Seconda guerra mondiale al Teatro Manzoni di Bologna, con il brano Mailù.

Microfono
Microfono

Terminata la guerra, par in tournée all’estero, prima in Germania, poi negli Stati Uniti, e venne assunto in un secondo momento dalla Rai per il ruolo di “cantante della radio”, con la complicità del maestro Cinico Angelini che, affascinato dalla sua voce, lo volle nella sua orchestra. Dopo essersi messo in mostra in alcuni film musicali, Gino approdò nel 1952 a Sanremo per la prima volta, replicando nel 1953 con la celebre Vecchio scarpone e trionfando finalmente nel 1954 con Tutte le mamme, in coppia con Giorgio Consolini:

Protagonista anche di altri Festival, come quello di Venezia, e di alcuni duetti di successo con Carla Boni (sua futura moglie), Gino raggiunse il suo ultimo successo proprio in compagnia della sua consorte al Festival di Napoli 1961, con il brano Tu sì comm’a ‘na palummella, bissando tra l’altro una vittoria già raggiunta nel 1955.

Negli anni Sessanta abbandonò temporaneamente la sua carriera da cantante per mettersi alla prova in un ruolo dirigenziale in Rai. Solo negli anni Ottanta tornò sui palcoscenici, entrando anche nel gruppo Quelli di Sanremo, con Nilla Pizzi, Carla Boni e Giorgio Consolini.

Leggi anche -> Chi era Giorgio Consolini, vincitore di Sanremo nel 1954

Gino Latilla: la morte

Latilla, dopo aver toccato il grande successo tra anni Cinquanta e Sessanta, e poi ancora negli anni Ottanta, si ritirò a vita privata. Morì l’11 settembre 2011 all’età di quasi 87 anni.

La vita privata di Gino Latilla

Gino fu fidanzato con Nilla Pizzi, ma nel 1958 sposò un’altra cantante, Carla Boni. I due rimasero insieme fino al 1969 ed ebbero due figli.

Sai che…

– Angelini lo soprannominò “il mio errore“. Il motivo? In un primo momento il leggendario maestro non aveva scartato Gino dalla sua orchestra.

– Come dirigente Rai seguì le vicende calcistiche della Fiorentina, della Pistoiese e di altre squadre toscane durante il suo soggiorno a Firenze.

– Fece parte della loggia massonica P2 di Licio Gelli.

Riproduzione riservata © 2023 - NM

ultimo aggiornamento: 16-12-2022


Chi era Giorgio Consolini, vincitore di Sanremo nel 1954

Chi è Sethu, il cantante-rapper di Sottoterra protagonista a Sanremo 2023