Eddie van Halen: la carriera, la vita privata e le curiosità sul chitarrista dei Van Halen, il più rivoluzionario guitar hero della storia (dopo Jimi Hendrix).

Eddie van Halen è stato il chitarrista e co-fondatore dei leggendari Van Halen, band simbolo dell’hard rock di fine anni Settanta, inizio anni Ottanta. Ritenuto da tutti uno dei più talentuosi e influenti chitarristi di sempre, Eddie è diventato famoso soprattutto come il perfezionatore della tecnica del tapping. Figura in tutte le classifiche dedicate ai più grandi artisti delle sei corde di sempre, in alcuni posti addirittura al primo posto davanti a mostri sacri come Jimi Hendrix. Andiamo a scoprire insieme tutte le curiosità sulla sua vita.

Chi è Eddie van Halen: la biografia

Edward Lodewijk van Halen nacque a Nimega, in Olanda, il 26 gennaio 1955 sotto il segno dell’Acquario. Fino ai 7 anni visse con la famiglia nei Paesi Bassi, prima di emigrare negli Stati Uniti, stabilendosi in California.

Eddie van Halen
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/Rock.Metal.Til.Death

Dopo alcuni anni di studio di pianoforte e batteria, a 12 anni scoprì di avere un talento naturale per la chitarra. Con il fratello Alex si appassionò ben presto alla musica rock, in particolare ai Beatles e ai Led Zeppelin, e negli anni Settanta i due van Halen decisero di formare la loro prima band.

Solo sul finire del decennio si aggiunsero a loro il bassista Michael Anthony e il cantante David Lee Roth (Alex passò dietro le pelli della batteria): nacquero così i Van Halen, una delle formazioni hard rock più importanti degli anni Ottanta, autori di grandi hit come Jump (di seguito il video di questo storico pezzo) e Panama.

La morte di Eddie van Halen

La carriera dei Van Halen in studio si era interrotta nel 2012, mentre l’ultimo live della band fu nel 2015. Da allora cominciò una dura battaglia per il chitarrista con un male incurabile, un tumore al collo. Pur lottando fino allo stremo delle forze, l’artista si è arreso nel 2020. Eddie van Halen è morto il 6 ottobre per il propagarsi del tumore, secondo il bollettino medico arrivato fino al cervello.

Eddie van Halen: la chitarra e il tapping

Il grande Eddie è diventato celebre nel mondo della musica rock e della chitarra grazie alla tecnica del tapping, che consiste in sostanza nel suonare lo strumento con entrambe le mani sulla tastiera. Non si tratta di una tecnica da lui inventata (se ne ritrovano tracce già in registrazioni degli anni Trenta), ma da lui resa famosa nel mondo della musica rock e metal.

Ma Eddie non è stato solo tapping. Nella sua carriera ha infatti sviluppato una tecnica chitarristica completa sia per quanto riguarda gli assolo, con un approccio spesso molto originale, sia per quanto riguarda la ritmica. Inoltre, è stato uno dei primi a personalizzare il suo strumento.

La chitarra di Eddie van Halen, quella divenuta un vero e proprio marchio di fabbrica della band, è la storica Frankenstrat, nome derivato dall’unione di Frankenstein e Stratocaster. Venne di fatto costruita e assemblata dallo stesso chitarrista, nel tentativo di ottenere il suono di una Les Paul mantenendo gli attributi fisici della storica chitarra della Fender.

Nel video lo straordinario assolo del brano strumentale Eruption, con in primo piano la leggendaria chitarra di Eddie:

Eddie van Halen: la vita privata

Eddie van Halen sposò nel 1981 l’attrice Valerie Bertinelli. Dalla loro relazione nacque nel 1991 il figlio Wolfgang (ovviamente chiamato così in onore di Mozart). Eddie e Valerie divorziarono nel 2007. Due anni più tardi, il 27 giugno 2009, il chitarrista convolò a seconde nozze con l’attrice e modella Janie Liszewski.

Sai che…

– Il padre di Eddie e Alex è Jan van Halen, un sassofonista e clarinettista jazz di Amsterdam.

– Eddie van Halen e Michael Jackson hanno collaborato negli anni Ottanta: è proprio il chitarrista di origine olandese a suonare il leggendario assolo di Beat It.

– Secondo alcune voci divenute quasi leggendarie, Eddie avrebbe scoperto la tecnica del tapping nel tentativo di suonare l’assolo di Jimmy Page in Heartbreaker.

– Nel 2004 eseguì un assolo di chitarra ai funerali di Dimebag Darrell, lo storico chitarrista dei Pantera assassinato da un fan.

– La figura di van Halen è stata celebrata in tantissimi cartoni animati, serie tv e film, tra cui Futurama e Ritorno al futuro.

– In una puntata del suo Tonight Show, Johnny Carson chiese a Eddie cosa si provasse ad essere il miglior chitarrista al mondo. La sua risposta? “Chiedilo a Steve Lukather“. Un segno di stima inequivocabile per lo storico chitarrista dei Toto.

– Eddie van Halen è alto 1 metro e 73.

– Su Instagram Eddie van Halen aveva un account ufficiale da oltre centinaia di migliaia di follower.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/Rock.Metal.Til.Death

TAG:
Eddie van Halen Rock Van Halen

ultimo aggiornamento: 06-10-2020


Chi era Ginger Baker, lo storico batterista dei Cream

In memoria di Augusto Daolio, il vagabondo della musica italiana