Don Backy: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul cantautore di Canzone, Poesia e L’immensita, ex stella del Clan Celentano.

Don Backy è stato ed è ancora oggi un nome di assoluto rilievo nella storia della musica italiana. Ex stella del Clan Celentano negli anni Sessanta, ha contribuito, con altri artisti del calibro di Ricky Gianco e Guidone alla diffusione del rock and roll nel nostro paese, e quindi alla trasformazione della nostra musica leggera. Andiamo a scoprire alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Don Backy

Aldo Caponi, questo il vero nome di Don Backy, è nato a Santa Croce sull’Arno (Pisa), il 21 agosto 1939 sotto il segno del Leone. Cresciuto fino al 1947 a Nocera Superiore, in Campania, torna da bambino nel paese d’origine e inizia a coltivare la passione per la pittura, la recitazione e molto presto anche per la musica rock, folgorato da Bill Haley e la sua Rock Around the Clock.

chitarra acustica
chitarra acustica

Come musicista fa il suo esordio a inizio anni Sessanta, incidendo il suo primo singolo Volo loòntano/Solo con te, seguito, autoprodotto, seguito da un nuovo 45 giri poco tempo dopo. Trasferitosi a Torino, viene scoperto da Detto Mariano, all’epoca collaboratore di Alessandro Celentano, fratello di Adriano. Entra così in contatto con il gruppo alla base del grande artista milanese, in procinto di lanciare un sua casa discografica, il Clan Celentano. Adriano, dopo un paio di rifiuti, si convince a dargli una chance convinto dalla sua fidanzata dell’epoca, Milena Cantù, che era rimasta affascinata dalla canzone che Detto Mariano gli aveva inviato.

Backy entra così nel Clan e assume il suo storico nome d’arte, consigliato in tal senso da Ricky Gianco, Guidone e altri membri della casa discografica. Fa il suo esordio al Cantagiro e arriva al settimo posto. In questo periodo colleziona diversi successi, scrivendo tra l’altro il testo di Pregherò per la versione italiana di Stand by Me cantata da Adriano Celentano. A Sanremo ha fatto il suo debutto nel 1967 in coppia con Johnny Dorelli, con il brano L’immensità. Alla kermesse torna anche nel 1968 con Canzone.

Improvvisamente, sulla fine degli anni Sessanta rompe i propri rapporti con il Clan per non aver ricevuto alcune royalties. Inizia in questa fase una lunga lotta in tribunale tra il cantautore e la casa discografica. Nel frattempo fonda una sua etichetta. Nei successivi decenni continua a mietere discreti successi, specialmente negli anni Settanta, superando una fase di declino solo negli anni Ottanta. Oggi Don Backy è non solo un cantautore apprezzato, ma anche uno scrittore di successo.

La vita privata di Don Backy: moglie e figli

Nel 1964, sul set del film Super rapina a Milano, ha conosciuto Liliana Petralia. I due si innamorano e si sposano nel 1968, diventando una coppia di grandissima solidità. Nel 1969 nasce il loro unico figlio, Emiliano.

Sai che…

– Il suo primo nome d’arte è stato Kleiner Agaton.

– Ha fatto la sua apparizione in un film con Totò negli anni Sessanta.

– Nel 2009 è stato al centro di una polemica per una presunta bestemmia prosferita in diretta televisiva. Si trattava in realtà solo di un’imprecazione comune.

– Su Instagram Don Backy ha un account non ufficiale.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 27-05-2021


Da via del Corso all’Eurovision: tutto sui Maneskin

Chi è Matteo Maffucci, un artista tuttofare