Bassi Maestro: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul rapper e beatmaker, tra i veterani nel mondo dell’hip hop italiano.

Bassi Maestro è leggenda. Nella storia del rap in Italia, pochi possono vantare la sua esperienza, la sua influenza, la sua importanza su un movimento che, dalle periferie, è riuscito ad arrivare (seppur annacquato) in cima alle classifiche pop nel nostro paese. Andiamo a scoprire insieme alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Bassi Maestro

Davide Bassi è nato a Milano il 3 agosto 1973 sotto il segno del Leone. Appassionato di musica già durante l’adolescenza, inizia a produrre già sul finire degli anni Ottanta, facendo il suo esordio nel mondo dell’hip hop come dj. Si avvicina al rap nel 1988, realizzando due brani in inglese, e quattro anni dopo pubblica una demo di otto pezzi, Furia solista, iniziando a far circolare il suo nome nell’ambiente.

Rapper
Rapper

Sono anni di grandi fermento, lavora su diversi progetti e fonda un’etichetta con gli Otierre. Il suo primo vero album, Contro gli estimatori, esce nel 1996 e contiene collaborazioni con nomi già piuttosto conosciuti come Tormento dei Sottotono e La Pina degli Otierre. Il secondo progetto solista, Foto di gruppo, vede la luce due anni dopo e si presenta come un disco più intimista, più sensibile anche nella ricerca lirica. Il tema principale è lo scorrere del tempo, con al centro valori fondamentali come l’amicizia e il rispetto.

Di tutt’altra pasta è invece il suo terzo album, Classico, dai toni più incisivi ed esclamativi. Su questa scia, il rapper continua a pubblicare album con cadenza regolare, ormai forte di un pubblico di fedelissimi, nonostante non riesca (o non voglia) sfondare nel mainstream. La sua maturità la raggiunge con Classe ’73, album del 2003 di grande spessore tecnico e artistico. Nello stesso anno partecipa a Sanremo accompagnando Syria nella canzone L’amore è, firmata da Jovanotti.

Per un decennio si mantiene sul limbo tra underground e mainstream, pubblicando altri importanti lavori e producendo o partecipando in altre vesti (beatmaker) a dischi importanti di artisti come Mondo Marcio ed Emis Killa. Nel 2012 pubblica il suo quattordicesimo album, Stanno tutti bene, scegliendo di farlo uscire in contemporanea con il Festival di Sanremo, per polemizzare con un evento che crea un ‘fermo’ delle case discografiche.

Di seguito il video di Hai sbagliato:

Nel 2019 ha dato vita al progetto North of Loreto, pubblicando l’omonimo album dalle sonorità differenti rispetto al resto della sua produzione. Si tratta infatti di un lavoro incentrato sulla musica elettronica, il funk, il soul e la musica africana, con richiami netti agli anni Ottanta. Cosa fa oggi Bassi Maestro? Continua a essere un punto di riferimento per il nostro rap, e nel 2021 ha prodotto un pezzo per l’ultimo mixtape Fastlife di Gué Pequeno.

Ascoltiamo Fast Life:

La vita privata di Bassi Maestro: moglie e figli

Sulla carriera di Bassi Maestro si conosce praticamente tutto, ma la sua vita privata è rimasta segreta. L’artista milanese ha scelto di mantenere il massimo riserbo sulla sua sfera sentimentale, e non sappiamo se sia sposato e abbia figli.

Sai che…

– Si è fatto conoscere anche come Busdeez, North of Loreto e Cock Dini.

– Si è occupato anche della produzione di alcuni album pop di artisti come Syria e Alexia.

– Su Instagram Bassi Maestro ha un account ufficiale da migliaia di follower. Ha anche un apprezzatissimo canale su Twitch.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 07-05-2021


Chi è J Balvin, la star del reggaeton

Robert Johnson, il bluesman che vendette l’anima al diavolo