In memoria di Aretha Franklin, l’unica vera regina del soul

Aretha Franklin: la carriera, la vita privata e le curiosità sull’indimenticabile Regina del Soul, una delle voci più belle di sempre.

Aretha Franklin è stata una cantante inimitabile. Nella storia della musica mondiale poche interpreti sono state capaci di emozionare come lei. Poche voci hanno avuto la forza di imporsi in ogni genere. Poche artista hanno saputo diventare icone anche socio-politiche solo grazie al proprio immenso talento.

Andiamo a ripercorrere insieme le fasi principali della carriera di questa immensa cantante, scoprendo alcune curiosità che forse non tutti ricordano.

Chi è Aretha Franklin: la biografia

Aretha Louis Franklin nacque a Memphis il 25 marzo 1942 sotto il segno dell’Ariete. Figlia di un predicatore battista molto famoso negli Stati Uniti e di una cantante gospel, soffrì per la separazione dei genitori, avvenuta quando aveva solo 6 anni.

Aretha Franklin
Fonte foto: https://www.facebook.com/ArethaFranklinTheQueen/

Dopo il divorzio andò a vivere con la famiglia a Detroit, diventando ben presto con le sorelle Carolyn ed Erma una delle voci della comunità religiosa di cui il padre era ministro.

Mosse i primi passi della propria carriera professionale nella Columbia, etichetta che le impose di cantare prevalentemente brani pop che ne limitavano il potenziale (pur essendo lavori ancora oggi apprezzabili). Di seguito una versione di Over the Rainbow interpretata dalla giovanissima Aretha:

La svolta della carriera fu il passaggio all’Atlantic Records nel 1967, con produttori come Jerry Wexler e Arif Mardin che ne incoraggiarono l’approdo verso un R&B più moderno.

La sua nuova veste musicale la portò subito al successo, facendola diventare un’icona per le minoranze di colore americane, grazie anche alla leggendaria reinterpretazione del brano di Otis Redding Respect:

In questi anni la straordinaria cantante piazzò una serie incredibile di singoli nella top 10 della Billboard Hot 100. A cavallo tra i due decenni Sessanta/Settanta, la sua musica spaziò dal gospel al pop, dal blues al rock and roll, dando sfogo a tutto il suo talento.

Canzoni simbolo di questo periodo furono anche Chain of Fools, (You Make Me Feel Like) A Natural Woman e Think. Riascoltiamo insieme quest’ultimo capolavoro:

Durante gli anni Settanta Aretha approdò verso sonorità più pop/soul, continuando a scrivere capolavori ma vedendosi piano piano soppiantata all’interno dell’Atlantic dalle emergenti stelle della disco music. Per tutta una serie di motivi la sua fama iniziò a declinare.

A rilanciare l’immagine della straordinaria artista fu un film uscito nel 1980: The Blues Brothers. Aretha Franklin nella pellicola riproponeva in una nuova versione una straordinaria Think, diventando una sorta protagonista-non protagonista di quello che negli anni è divenuto un cult movie.

Tornata in auge, produsse negli anni Ottanta grandi successi dalla forte impronta dance come Freeway of Love e I Knew You Were Waiting (For Me) in duetto con George Michael.

In anni più recenti la cantante ha collaborato con alcune delle stelle del nuovo R&B e anche dell’hip hop. Una delle sue ultime esecuzioni famose è la cover di Rolling in the Deep di Adele:

La morte di Aretha Franklin

Nel febbraio 2017 annunciò al mondo intero che non avrebbe più tenuto concerti. Poco più di un anno dopo, il 13 agosto 2018, la cantante venne ricoverata in un sopedale di Detroit. Morì nella propria casa il 16 agosto per un cancro al pancreas.

I funerali dell’artista vennero svolti nella chiesa pentecostale Greater Grace Temple di Detroit. Alla cerimonia presenziarono personalità importanti come Bill e Hillary Clinton, Stevie Wonder e tanti altri ancora.

La vita privata di Aretha Franklin: figli e marito

Aretha Franklin ebbe due figli in età giovanile: il primo, Clarence, nacque quando aveva 14 anni; il secondo, Edward, quando aveva 16. Il suo primo marito fu Ted White, suo manager alla Columbia. I due divorziarono nel 1969 a causa della violenza dimostrata dall’uomo. Dalla loro unione era nato un altro figlio, Teddy Richards.

Da una relazione avuta con Ken Cunningham nel 1970 è nato il suo ultimo figlio, Kecalf.

L’arista si è risposata nel pieno degli anni Settanta. Il secondo marito di Aretha Franklin, Glynn Turman, le è stato accanto fino al 1984.

10 curiosità sulla Regina del Soul

-Aretha Franklin era alta 1 metro e 65.

Freddie Mercury era un suo grande fan.

-Era soprannominata Regina del Soul o Lady Soul.

-Ha vinto 21 grammy, di cui 8 consecutivi nella categoria Miglior performance vocale R&B (il premio venne soprannominato dal 1968 al 1975 The Aretha Award).

-Tra le cantanti che si sono ispirate ad Aretha figurano icone di questi anni come Alicia Keys, Beyoncé, Mary J. Blige ma anche italiane come Giorgia ed Elisa.

-È stata la prima donna a entrare nella Rock and Roll Hall of Fame.

-Ha vissuto a Detroit e non si è esibita mai in località fuori dalla portata dell’auto a causa della sua paura di volare.

-Durante la cerimonia dei Grammy 1998 sostituì Pavarotti, colto da un malore, interpretando splendidamente Nessun dorma.

-Ha cantato nel 2009 alla cerimonia d’insediamento del Presidente Barack Obama. Davanti a Obama, Aretha Franklin ha cantato anche nel 2015 in occasione della cerimonia per il conferimento dei Kenendy Center Honors a Carole King, portandolo alla commozione.

-Su Instagram Aretha Franklin non ha account ufficiali.

Di seguito il video di Nessun dorma nell’interpretazione di Aretha:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/ArethaFranklinTheQueen/

ultimo aggiornamento: 15-08-2019