Alla scoperta di Caparezza, il rivoluzionario della musica rap italiana

Alla scoperta di Caparezza: le curiosità sulla vita privata di Michele Salvemini, il rapper ‘inusuale’ che ha conquistato la scena musicale italiana.

Michele Salvemini, in arte Caparezza, è nato il 9 ottobre del 1973 sotto il segno della bilancia ed è uno degli artisti più controversi della scena musicale italiana. Il suo modo di intendere e interpretare la musica rap è sicuramente innovativo: ha deciso di lasciare da parte le storie di violenza di periferia raccontate dai suoi colleghi che seguono l’esempio degli artisti americani e ha deciso di fare critica sociale e ironia.

Il cantante pugliese, dopo un periodo difficile a causa delle sue condizioni di salute, è tornato alla ribalta nel 2018 con il suo nuovo album Prisoner 709 e con il tour estivo.

La vita privata di Caparezza: dal coming out sorprendente ai videogames

Non c’è dubbio che con Caparezza siamo di fronte a un personaggio quantomeno singolare. Diventato cantante per sbaglio, da piccolo voleva fare il fumettista. Quella per la musica era una passione che però aveva accantonato, così come ha accantonato le lezioni di tastiera. Se gli chiedete come è iniziata la sua carriera lui vi risponderà come ha già fatto: senza apparente motivo.

In effetti chi lo conosce bene un po’ ha faticato quando lo ha visto la prima volta in televisione o ai concerti, dove si scatena davanti a migliaia di persone, lui che da piccolo alle feste si nascondeva dietro ai divani per non essere visto e che da grande ha condotto la classica vita nerd tra pc, film d’autore, libri e musica. Queste sono le passioni che Michele continua a coltivare anche da famoso. Guarda pochissimo la televisione ma è un appassionato di videogiochi (e chi conosce la sua musica lo sa visto che i riferimenti al mondo dei videogames sono tantissimi).

CAPAREZZA
CAPAREZZA

Anche per quanto riguarda i social network il cantante si distingue dalle masse: a differenza dei suoi colleghi è infatti convinto che siano un fenomeno destinato a morire nel tempo.

Dopo le bocciature nel ’96 e nel ’97 a Sanremo, Caparezza diventa un fenomeno mediatico grazie alla canzone Sono fuori dal tunnel, una svolta nella carriera e nella vita privata dell’artista che si erge a voce fuori dal coro, rapper inusuale, critico, ironico e autoironico.

Ha destato scalpore il modo in cui ha fatto outing. In realtà i suoi fan si domandano ancora se sia vero o se si trattasse di uno scherzo. In occasione di uno dei suoi concerti, Caparezza ha svelato la sua relazione con Diego Perrone.

I due collaborano dal 2002 e sicuramente hanno un rapporto molto stretto e in molti pensano a una relazione gay. Caparezza non ha mai smentito le voci né ha mai regalato altre indiscrezioni sulla propria vita privata ma ha dichiarato di essere favorevole alle unioni omosessuali e di essere bisex. Di certo il coming out del cantante è stato così naturale da essere passato inosservato, così come inosservata passa anche la sua vita privata, avvolta un un alone di mistero.

Proprio su una ipotetica fidanzata di Caparezza, ad esempio, non si sono mai sentite voci o indizi. C’era chi parlava di una certa Adriana, ma non ci sono foto o notizie a riguardo. Insomma, i casi sono due: o il suo outing era vero, oppure il capa è abilissimo a tenere la propria vita lontana dai riflettori!

Di seguito il video di Una chiave di Caparezza:

Cinque curiosità su Caparezza

Andiamo ora alla scoperta di cinque curiosità su Caparezza:

• Il cantante pugliese soffre di acufene, una fastidiosa malattia che porta chi ne soffre a sentire un fischio costante nelle orecchie. Proprio per questo motivo Caparezza aveva pensato di appendere il microfono al chiodo.

In pochi sanno che a rilanciare la carriera del rapper è stato Daniele Silvestri, il quale gli ha proposto una collaborazione destinata a diventare un grande successo, La guerra del Sale, contenuta nel disco Acrobati.

• Caparezza è uno dei pochi cantanti… a non aver mai preso lezioni di canto! Intonato e anticonformista di natura…

[amazon_link asins=’B004MYO7TA,B07C8ZPWMV,B0015U0O96,B0000D9X01′ template=’ProductCarousel’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’7b3db807-7935-11e8-acf1-3bb51d68cf71′]

• Sembra che da giovane Michele si sentisse a disagio perché i suoi compagni avevano dei soprannomi, usanza diffusa al Sud, mentre lui no, così avrebbe deciso di darseli da solo a seconda del momento. Ovviamente, considerando anche il personaggio, non potevano che essere bizzarri, come passo pesante oppure egiziano.

• A proposito di cose bizzarre: Caparezza ha rivelato ai microfoni di Focus di avere per animali domestici, oltre che i tradizionalissimi gatti e l’immancabile cane, anche… dei ragni!

• Anche Caparezza ha uno scheletro nell’armadio: in diverse occasioni ha dichiarato che, se potesse tornare indietro, eviterebbe di ripercorrere gli inizi della sua carriera, quando ha assecondato le esigenze commerciali invece che dare libero sfogo alla propria vena creativa per paura di non essere accettato dal grande pubblico.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 08-10-2018