Cantanti peggiori dal vivo: a chi va la corona?

Chi sono i cantanti peggiori dal vivo? Che sia questione di stanchezza, o di incompetenza spesso la stonata è dietro l’angolo!

Mariah Carey non fa certo parte dei cantanti peggiori e oggettivamente limitati vocalmente: a detta di molti è una delle più grandi voci di tutti i tempi. Ma nel 2013 i suoi live hanno visto diversi strafalcioni dal punto di vista vocale, basta pensare a quando cantava insieme a Miguel il singolo Beautiful. Per fortuna la cantante poi si è ripresa e riesce a battere in colpo solo la maggior parte delle rivali. Si dice che Kesha abbia delle capacità vocali mediocri: nel 2010 la sua performance al Saturday Night Live con Your Love Is My Drug è stata una delle peggiori della storia dello show.

A volte basta una giornata no per guadagnarsi un titolo del genere…

Spesso sono proprio le star che scelgono show dal vivo più strutturati dal punto di scenografico e coreografico che incorrono in mancanze tecniche durante la performance. Ne è stata esempio talvolta Britney Spears, che negli anni ne ha fatte di tutte: tra presunti concerti in playback, basi pre registrate e cadute live. Ma ha sempre cercato di compensare con grandi coreografie e ballerini.

Anche Avril Lavigne ha palesato in diverse occasioni sul palco evidenti problemi di fiato. Spesso ha ovviato al problema passando la parola al suo pubblico di giovanissimi, che ha cantato a memoria al suo posto nei passaggi in cui si trovava più in difficoltà.

Si dice che anche Mark Hoppus e Tom DeLonge dei Blink 182 non siano esattamente dei mostri al microfono, e qualche anno fa a Milano pare che lo abbiano ricordato in diverse occasioni.

Infine, anche gli autori  di Hello Goodbye, She Loves You, e I Want to Hold Your Hand, gli immensi e leggendari Beatles, pare che abbiano avuto dei momenti no.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 11-08-2016

Redazione Notizie Musica