Biagio Antonaci celebra un matrimonio gay: è polemica su Instagram

Biagio Antonacci celebra un matrimonio gay: scoppia la polemica su Instagram

Biagio Antonacci ha celebrato il matrimonio gay di suoi due amici, caricando il video su Instagram. Ma tra i fan c’è chi non ha gradito.

Biagio Antonacci è finito suo malgrado nell’occhio del ciclone. Il noto cantante milanese ha alcuni giorni fa avuto l’onore di celebrare un matrimonio gay tra due suoi cari amici. Un momento di felicità che ha voluto condividere con tutti i suoi follower, caricandone un piccolo estratto sui social.

Tuttavia, c’è chi non ha apprezzato, commentando il post di Biagio con delusione e rabbia, scatenando la risposta, molto pacata, dell’artista.

Biagio Antonacci celebra un matrimonio gay

Il rito civile è stato celebrato in una sala del Comune di Bologna dal cantautore milanese, che ha letto le frasi di rito con grande emozione.

Nella didascalia del post caricato su Instagram, Biagio ha scritto: “Oggi ho unito civilmente due miei cari amici, Davide e Mataro. A loro auguro tutto il moi bene!“. Ecco il video con un Antonacci in ‘versione sindaco’, con una bella fascia tricolore sul busto:

Matrimonio gay: critiche su Biagio Antonacci

In attesa di rivederlo in tour con Laura Pausini, sono stati tantissimi i fan di Biagio che hanno molto apprezzato sia la sua veste inedita che il matrimonio in sé, unendosi agli auguri dell’artista ai due sposini.

Ma tra i tanti commenti positivi, non sono mancati coloro che hanno colto al volo l’occasione per scatenare una sterile polemica e mostrare il proprio disappunto.

C’è chi ha sottolineato come la volontà di Dio sia unire solo uomini e donne, chi è andato oltre con un esplicito: “Ma che schifo“. Qualcuno si è invece limitato a dire che vedere due uomini che si sposano fa ‘un certo effetto‘.

A questi commenti poco positivi, Biagio Antonacci ha risposto con eleganza e garbo, ma anche con amarezza: “Certe persone rimarranno spente. E purtroppo resteranno tali“.

Biagio Antonacci
Biagio Antonacci

ultimo aggiornamento: 07-03-2019