Beyoncé, sfogo social contro le violenze sugli afroamericani

Sul proprio profilo Facebook, Beyoncé si è sfogata per difendere la comunità afroamericana dopo gli ultimi due omicidi in Louisiana e Minnesota.

Beyoncé alza la voce e si sfoga attraverso i social network: il motivo? La difesa dei diritti degli afroamericani dopo gli omicidi (gli ultimi di una lunga serie) di Alton Sterling e Philando Castile, in Louisiana e Minnesota, da parte della polizia: “Siamo stanchi di vedere uccisi gli uomini e le donne della nostra comunità”: inizia così il messaggio di Beyoncé pubblicato su Facebook. “Non ci serve compassione. Ci serve rispetto. Come comunità dobbiamo combattere contro chi crede che gli omicidi da parte di chi dovrebbe difenderci debbano sempre restare impuniti”. Il riferimento è anche alla generazione che verrà: “Stiamo combattendo per i diritti della prossima generazione, per i giovani uomini e le giovani donne che vorranno credere nel bene”.

Il messaggio all’intera comunità e ai politici

Un messaggio, quello postato dall’artista sulla propria pagina Facebook, nel quale Beyoncé si rivolge alla comunità intera e ai politici: “Questa è una battaglia d’umanità. Non conta di che razza voi siate, di quale genere, quale orientamento sessuale. Questa è una battaglia per chiunque si senta ai margini, chiunque lotti per la libertà e i diritti umani. Mentre preghiamo per le famiglie di Alton Sterling e Philando Castile, preghiamo anche per la fine della piaga di questa ingiustizia nelle nostre comunità. La nostra voce sarà ascoltata. La paura non è una scusa. L’odio non vincerà”.

Beyoncé messaggio Facebook

Le conseguenze dell’uccisione dei due afroamericani

Questo messaggio è apparso sul profilo Facebook dell’artista poche ore prima della strage di Dallas. In Louisiana e Minnesota, dopo la morte di Alton Sterling e Philando Castile per mano della polizia, è nata una protesta che ha avuto un epilogo altrettanto tragico visto che un cecchino ha aperto il fuoco uccidendo 5 agenti e ferendone gravemente 10.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 12-07-2016