Annalisa "schiacciata" alla sfilata D&G: ecco cosa è successo
Vai al contenuto

Annalisa “schiacciata” alla sfilata D&G: ecco cosa è successo

Annalisa Scarrone

Durante la sfilata D&G della Milano Fashion Week, Annalisa è stata fotografata mentre sedeva in mezzo a due uomini che la “schiacciavano”.

Le immagini di Annalisa seduta fra Michele Morrone e un altro uomo alla sfilata di Dolce&Gabbana in occasione della Milano Fashion Week hanno suscitato diverse polemiche. Dalle foto sembra infatti che due uomini, decisamente più corpulenti di lei, schiaccino la cantante senza lasciarle spazio per muoversi. Annalisa ha spiegato cosa è successo.

Annalisa alla sfilata Dolce&Gabbana

Ospite a Viva Rai2! Annalisa è stata intervistata da Fiorello a proposito delle immagini diventate virali sul web. “C’è un’immagine di te seduta tra Morrone, il super top modello, e un altro tutto impellicciato che stavano con le gambe aperte.”- esordisce il conduttore.

@cnc_media

No, Annalisa e Bianca Balti non sono sedute in seconda fila. Eppure, così potrebbe apparire. Il perché sta tutto in un comportamento attuato in alcune circostanze da individui maschili a discapito delle persone che condividono con loro una porzione di spazio. In questo caso, le due star Michele Morrone e Alton Mason, durante una sfilata della fashion week, occupano visivamente e materialmente la seduta oltre le reali necessità, limitando il perimetro di movimento e permanenza delle due donne sedute accanto. Con “manspreading” si intende l’abitudine di un uomo a divaricare le gambe in maniera sproporzionata, occupando uno spazio a sedere eccessivamente ampio rispetto all’effettivo bisogno, arrivando a sottrarne in parte alle persone sedute accanto, costrette ad adattarsi alle conseguenze di un atteggiamento scorretto e irrispettoso. Il manspreading è classificato come una forma di micromaschilismo quotidiano legato a cattive abitudini che si tramandano attraverso un’educazione patriarcale che giustifica questo gesto socialmente accettato – e legittimato – ma non per questo corretto. L’appropriazione dello spazio compie un salto dalla dimensione psicologica a quella fisica. Sono numerose le testimonianze di passeggeri e passeggere che denunciano questo comportamento diffuso sui mezzi pubblici. Questa non è un’abitudine sana e rispettosa, ma rappresenta un ingombro sociale, culturale e psicologico. Chiudete ste gambe e occupate il vostro posto. Credits video: Federico Rocca

♬ suono originale – CoseNonCose (CNC)

In realtà, Michele Morrone è stato molto gentile” ha risposto Annalisa – “Mi ha fatto spazio per quanto poteva perché la stazza c’era. È stato molto gentile. Era più che altro la pelliccia dall’altra parte che mi entrava negli occhi. Chi era il pelliccione? Io andrei oltre“.

A mettere a tacere la questione è dunque stata la diretta interessata che, con molta eleganza, ha fatto sapere a Fiorello di non essere interessata ad alimentare una polemica sterile. Le immagini tuttavia parlano chiaro: i due modelli avrebbero potuto comportarsi meglio.

L’identità dell’uomo con la pelliccia

Il “pelliccione” è stato alla fine riconosciuto: si tratta di Alton Mason, modello 26enne e amico intimo di Naomi Campbell, noto per la sua presenza in numerose sfilate di Dolce&Gabbana. Mason in quell’occasione indossava una pelliccia decisamente voluminosa, che finiva sul viso della cantante.

Annalisa, Forum di Assago 2023
Annalisa

Sui social il breve video è diventato immediatamente virale: gli utenti hanno accusato i due uomini di manspreading. Si tratta di una pratica tutta maschile e poco corretta che consistere nell’allargare le proprie gambe, ad esempio mentre si è seduti sull’autobus, invadendo lo spazio altrui.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 28 Febbraio 2024 17:56

Bugo e la confessione su Sanremo 2020: “Ha cambiato la mia vita”