La musica è ufficialmente fuorilegge in Afghanistan: i talebani hanno ucciso un famoso cantante, Fawad Andarabi.

Non c’è più spazio per la musica in Afghanistan. I talebani hanno scelto di mettere fuorilegge una delle arti più amate in tutto il mondo, e lo hanno fatto in maniera fin da subito drammatica. Stando a quanto viene riferito dai media locali e internazionali, sarebbe stato brutalmente ucciso un noto cantante afghano, Fawad Andarabi. Un lutto tremendo che ha sconvolto tutti coloro che si stanno battendo in tutti i modi per cercare di mantenere la libertà nel paese riconquistato dai talebani.

chitarra acustica
chitarra acustica

Afghanistan: i talebani hanno ucciso Fawad Andarabi

Cantante di musica tradizionale afghana, Fawad suonava il ghaychack, uno strumento tradizionale diffuso in molti paesi di quella zona dell’Asia, come l’Iran e il Pakistan. Le sue canzoni erano inni patriottici, canzoni sulla bellezza dell’Afghanistan e sull’importanza delle proprie radici. In un suo brano cantava: “Non c’è paese al mondo come la mia patria, una nazione orgogliosa. La nostra valle splendida, la terra dei nostri avi“. Versi che evidentemente non sono stati evidentemente apprezzati dal nuovo corso talebano.

Talebani vietano la musica in Afghanistan

La scorsa settimana era stato reso noto il divieto della musica in Afghanistan, imposto dal nuovo corso talebano. Nel paese non è più possibile ascoltare musica in pubblico, né suonarla. Forse per questo motivo Andarabi è stato ucciso, essendo solito esibirsi fuori dalla sua casa ad Andarab, nella provincia di Baghlan, intrattenendo vicini, amici e passanti.

Su Twitter ha commentato la notizia l’ex ministro dell’Interno Masoud Andarabi: “Portava soltanto gioia nella sua valle e alla sua gente“. Il figlio del cantante ha denunciato la morte del padre spiegando che è stato portato di forza fuori dalla sua casa e barbaramente ucciso: “Gli hanno sparato più volte”. Parole che hanno spezzato il cuore di molti.


Incendio Milano, gli hater attaccano Mahmood: interviene Ermal Meta

Francesco Gabbani e il vaccino anti-Covid: il cantante spiega la sua scelta