Achille Lauro è gay? La risposta del cantante sulla sua vita privata

Achille Lauro è gay? La risposta del cantante

Achille Lauro è gay? Il popolo del web se lo è domandato dopo l’esibizione ambigua a Sanremo 2020. Ecco cosa sappiamo sulla vita privata dell’artista.

Achille Lauro è stato uno degli artisti più chiacchierati nella prima serata del Festival di Sanremo 2020, complice un’esibizione molto provocatoria. Il suo look non è infatti passato inosservato… e nemmeno la sua attitudine decisamente androgina.

Non a caso sul web è esploso il quesito dei quesiti: Achille Lauro è gay? Scopriamolo insieme, cercando di ricostruire quel che sappiamo sulla sua vita privata.

La vita privata di Achille Lauro

Sulla sua vita sentimentale finora l’ex trapper si è sempre mostrato molto riservato. Anche nel Primafestival 2020 della prima puntata di Sanremo, a precisa domanda di Ema Stokolma su un suo presunto amore, l’artista ha preferito non rispondere, sottolineando come i suoi gusti personali non siano rilevanti.

D’altronde, ad accendere le fantasie dei fan e dei curiosi sulla sua presunta omosessualità sono anche le tante performance in cui si è scambiato un bacio sulle labbra con il fedele producer Boss Doms. Anche sul palco dell’Ariston i due hanno mostrato una grande sintonia… ma tra loro non c’è alcun rapporto amoroso! Anche perché Doms è fidanzato con Valentina Giorga Pegorer e ha una figlia di nome Mina nata nel 2019.

Achille Lauro
Achille Lauro

Achille Lauro è gay?

Tra arte e androginia, Lauro continua a giocare sui suoi gusti personali e sulla sua vita privata. Di notizie su una sua presunta fidanzata (o fidanzato) non ce ne sono. Un anno fa, dopo la partecipazione a Sanremo, aveva detto di avere una relazione duratura, ma mai nessuno è riuscito a scoprire chi fosse fosse la sua fiamma.

Ci avevano provato alcuni mesi fa i paparazzi di Spy, che lo avevano ‘pizzicato’ con una bella ragazza mora… solo che si trattava della sorellastra. Insomma, pare proprio che il mistero per ora sia destinato a rimanere tale.

D’altronde, il suo è un personaggio quasi asessuato, come quelli resi famosi in passato da David Bowie, o per restare in Italia da Renato Zero. Un artista che gioca con l’ambiguità, l’androginia, il gusto per l’enigmatico, sempre in cerca di eccessi e provocazioni, come quella messa in scena con lo ‘spogliarello’ a Sanremo 2020.

A domanda precisa in una recente intervista per il Corriere della Sera, Lauro ha risposto: “Se sono gay? Questo lo lascio al caso“. Insomma, il mistero è destinato a perdurare.

Svelando le proprie carte, infatti, il suo personaggio perderebbe gran parte del suo fascino irresistibile. E allora è giusto che rimanga un alone di mistero sulla sua vita privata… almeno per ora! Ecco l’audio della sua Me ne frego:

ultimo aggiornamento: 10-02-2020