X Factor 12, live show: ecco cos’è successo nella seconda puntata

Seconda serata live per i concorrenti di X Factor 12 e seconda eliminazione. Ecco cosa è accaduto durante la puntata.

Prosegue l’avventura di X Factor 12, l’edizione che sceglierà il miglior astro nascente della musica italiana nel 2018. Quest’anno sul palco del talent show più amato si alternano concorrenti di altissimo livello, tra voci potenti e limpide e gruppi dall’attitudine rock o visionaria. La scorsa settimana al termine del primo live show è stato eliminato Matteo Costanzo, uno degli Over di Fedez. A chi sarà toccata la stessa sorte durante la seconda puntata dal vivo?

X Factor 12, il secondo live

La serata si apre con un bel medley dei talenti dello show con l’ospite d’onore della serata, Sting. Grandi emozioni per tutti, ma non c’è tempo per festeggiare. La sfida, che oggi vede i ragazzi impegnati con canzoni degli ultimi dodici mesi, inizia con Luna che si esibisce in un mash up di God Is a Woman di Ariana Grande e I Do di Cardi B. Il secondo a salire sul palco è Leo Gassmann, che presenta l’emozionante Next to Me degli Imagine Dragons. È quindi il turno dei Seveso Casino Palace, che cantano e suonano una rielaboratissima Amore e Capoeira, il successo dell’estate di Takagi e Ketra, in versione alternative rock. Un esperimento che non convince del tutto i giudici.

Never Enough dei The Greatest Showman è la canzone interpretata dal soprano Naomi. Altra voce femminile di indubbio talento, quella della piccola Martina Attili, che canta Sober di Demi Lovato. Chiudono la prima manche i Red Bricks Foundation, che rielaborano Thoiry di Achille Lauro, lasciando perplessi i giudici.

Dopo la seconda esibizione di Sting, stavolta accompagnato da Shaggy (che canta per molto tempo col microfono spento) per la presentazione dell’ultimo singolo Gotta Get Back My Baby, si chiude il televoto. I meno votati sono, come la scorsa settimana, i Red Bricks Foundation!

Manuel Agnelli
Manuel Agnelli

X Factor 12, live show: la seconda eliminazione

Inizia quindi la seconda manche, con il giovane Emanuele Bertelli che presenta Zingarello di Ghali, non convincendo del tutto i giudici. È quindi il turno dei BowLand, che con il loro sound misterico interpretano un grande brano di Alice Merton, No Roots. Sale poi sul palco la toscana Renza Castelli, che stavolta si esibisce con LSD di Thunderclouds.

La serata si avvia alla conclusione, e arriva il turno di Sherol Dos Santos. La talentuosa cantante si esibisce in Rank&File dei Moses Sumney, strappando i complimenti dei giudici. Chiude la gara il rapper napoletano Anastasio, che presenta la sua versione di Se piovesse il tuo nome di Elisa. Altra prova di scrittura magistrale per il talento campano.

Sul palco si presentano i secondi ospiti della serata, la Dark Polo Gang, per promuovere il nuovo album Trap Lovers, trascinato dal singolo Cambiare adesso. È quindi il tempo di decretare il secondo concorrente destinato all’Ultimo Scontro. Il giudizio incontestabile del pubblico da casa spinge verso l’eliminazione il giovane Emanuele Bertelli!

Nella sfida finale i Red Bricks Foundation optano per Hate Love, Will Travel dei The Sonics, mentre Emanuele si lancia nel suo cavallo di battaglia, Human di Rag’n’Bone Man. I giudici si dividono: per Lodo e Manuel l’eliminazione ricade su Emanuele, ma Mara e Fedez sono di parere opposto. Il pubblico è richiamato a votare e sceglie di salvare Emanuele, eliminando in questa seconda serata i Red Bricks Foundation!

Li riascoltiamo per l’ultima volta con la loro esibizione alle Auditions:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/xfactoritalia/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 02-11-2018