Pubblicato all’inizio degli anni ’80, Tattoo You ha dimostrato che i Rolling Stones non stavano rinunciando al loro titolo di World’s Greatest Rock’n’Roll Band.

Molte icone degli anni ’60 hanno faticato a trovare il loro posto negli anni ’80, ma con il loro secondo album del decennio, i Rolling Stones hanno dimostrato, ancora una volta, il motivo per cui sono la più grande band rock’n’roll del mondo. Rilasciato il 24 agosto 1981, Tattoo You ha consolidato i migliori elementi della musica degli Stones, dimostrando la loro volontà di abbracciare il cambiamento senza mai tradire le proprie radici, producendo un album pieno di energia.

The Rolling Stones
The Rolling Stones

Rolling Stones, la storia dell’album Tattoo You

Come riferito dalla band, l’album Tattoo You è nato da sessioni assemblate di diversi anni prima. In Rolling With The Stones, Bill Wyman ha notato che “alcuni di questi erano “avanzi” di Emotional Rescue“, mentre un paio di tracce – Top e Waiting On A Friend – risalgono alle sessioni di Goats Head Soup del 1972. Anche se Mick Jagger, in seguito, disse alla rivista Rolling Stone, che “Non ha alcuna unità di scopo, luogo o tempo“, questo è esattamente ciò che dà a Tattoo You il suo potere: non erano più i bad boy degli anni ’60. Messo insieme quasi casualmente, l’album potrebbe rappresentare quello che era: 11 canzoni di spicco che danno a ogni membro un posto dove brillare. Il video di Start Me Up:

Start Me Up rimane – senza dubbio – il miglior brano di apertura di qualsiasi album degli Stones: il suo riff sche ha fatto guadagnare a Keith Richards l’appellativo di “The Human Riff” – e i battiti di mani sono la base perfetta per la voce di Jagger. Divertente e completamente consapevole di sé, dà il tono a quello che, alla fine, diventa l’album più riflessivo degli Stones.

Come ha notato Rolling Stone nella sua recensione a cinque stelle: “sembra che gli Stones abbiano semplicemente deciso che era ora di sfidare di nuovo se stessi“. Ingaggiando Sonny Rollins al sassofono, non solo richiamano i loro capolavori dei primi anni ’70, ma si assicurano che si elevino collettivamente a quel livello.

Tattoo you, le canzoni dell’album

Tattoo You rimane l’ultimo album degli Stones a raggiungere la posizione numero 1 nelle classifiche statunitensi, arrivando al primo posto il 19 settembre e rimanendo lì per nove settimane. Ha anche regalato al gruppo il loro primo Grammy, grazie alla copertina dell’album, disegnata da Peter Corriston, che stava lavorando alla sua terza opera d’arte per il gruppo; un ritratto di Jagger, fotografato da Hubert Kretzschmar, che sembra pesantemente tatuato. L’immagine rimane una delle copertine degli album più memorabili nella discografia della band. Ecco la foto:

Di seguito, vi riportiamo tutti i brani che fanno parte dell’albim Tattoo you, uscito il 24 agosto 1981. Ecco le canzoni:

LATO A

Start Me Up
Hang Fire
Slave
Little T&A
Black Limousine
Neighbours

LATO B

Worried About You
Tops
Heaven
No Use in Crying
Waiting on a Friend

TAG:
Rock strillo The Rolling Stones

ultimo aggiornamento: 24-08-2021


Foo Fighter agli Mtv Video Music Award 2021: un premio speciale per la band di Dave Grohl

Tiziano Ferro, splendido omaggio a Mango: il nuovo video del cantante