Tiziano Ferro, Bella d’estate: il video ufficiale della cover dell’artista di Latina in omaggio al grande Pino Mango.

Tiziano Ferro torna a far ascoltare la nuova musica e pubblica il video di Bella d’estate, la sua cover splendida del classico di Mango. Non un nuovo singolo, ci tiene a precisare il cantautore di Latina, bensì un doveroso omaggio a un artista e alla immortale poesia. Perché il suo amore per la musica del compianto cantante lucano Tiziano non lo ha mai nascosto, e sul finire di quest’estate lo ha voluto rendere di nuovo noto, una volta in più.

Tiziano Ferro
Tiziano Ferro

Il video di Bella d’estate, omaggio di Tiziano Ferro a Mango

Stavolta Tiziano si è voluto mettere in gioco a 360 gradi. Non solo ha inciso il brano, una splendida e sentitissima cover inserita nel suo album Accetto miracoli: l’esperienza degli altri, primo disco di reinterpretazioni della sua carriera. Ma ha anche voluto girare in prima persona il video, occuparsi delle riprese, della regia e del montaggio.

Come spesso capita nei suoi video, lo stesso Tiziano è il protagonista indiscusso. Stavolta si mostra mentre passeggia, balla, si diverte in diversi luoghi, quasi fosse un riassunto di questa estate 2021, con tanto di immagini della vittoria dell’Italia agli Europei.

Bella d’estate: le reazioni dei fan

Un mare di cuori da parte di Orietta Berti, uno wow esplicito scritto da Colapesce, un sentito grazie da parte di Sandra Milo. Tutti sembrano aver apprezzato questo delicato e intenso omaggio di Tiziano a Mango. E anche tra i suoi fan più accaniti non mancano i complimenti: “Solo la tua splendida voce in questa canzone ha reso onore a quella di un altro grande artista“, “Grazie per aver celebrato un artista unico come Mango, spesso dimenticato“, “Che emozioni che ci hai regalato“. Di seguito la clip:

TAG:
strillo tiziano ferro

ultimo aggiornamento: 24-08-2021


The Rolling Stones, 40 anni per Tattoo You: canzoni e storia dell’album di Start Me Up

Eurovision 2022, seconda scrematura delle città candidate: fuori Roma, ne restano cinque