Codice di comportamento per i cantanti a Sanremo 2021: ecco cosa è permesso e cosa no ai concorrenti in gara al Festival della canzone italiana.

Non sarà un Festival di Sanremo normale quello del 2021. Se si farà, con tutta probabilità sarà senza pubblico. E certamente non potrà essere vissuto appieno dagli artisti in gara. La Fimi ha trasmesso il 29 gennaio il protocollo suggerito dalle associazioni di categoria dell’industria discografica per il comportamento nella kermesse. Un protocollo che verrà aggiornato e integrato con le disposizioni del Cts e della Rai. Ma cosa potranno fare e cosa no i cantanti in gara? Ecco le disposizioni.

Sanremo 2021: cosa possono fare i cantanti?

Tra le premesse del codice di comportamento c’è l’obbligo di tampone molecolare per tutte le persone coinvolte, dirette o indirettamente, nel festival. Il test molecolare dovrà essere svolto 72 ore prima della partenza. C’è poi l’obbligo da parte della Rai di allestire una o più tende per i tamponi rapidi a piazza Colombo. Per quanto riguarda le presenze nel Teatro Ariston, saranno ovviaemente limitate agli addetti ai lavori muniti di badge.

Amadeus
Amadeus

Per quanto riguarda gli artisti, potranno ovviamente sostare in albergo. Gli hotel scelti dovranno scrupolosamente seguire le procedure Covid e garantire l’accesso ai soli operatori accreditati e prevedere uno o più spazi per interviste, conferenze e altro. Tutto sarà ovviamente svolto online.

Per quanto riguarda i pasti, ogni artista con il suo team potrà consumare pranzo e cena in camera usufruendo della cucina dell’albergo, o facendosi recapitare i pasti in hotel da ristoranti esterni. C’è poi il capitolo relativo alle attività di promozione, che potranno svolgersi esclusivamente da remoto. E saranno regolamentate anche le prove, con scaglionamenti per evitare ogni sorta di assembramenti, compresi quelli nei camerini.

Cosa non possono fare gli artisti di Sanremo 2021

Per gli artisti in gara al Festival sarà dunque vietato consumare pasti al di fuori del proprio hotel e svolgere attività di promozione dal vivo. Non potranno quindi essere realizzati del classici di ogni kermesse, come red carpet, esibizioni, servizi fotografici e altro. Non ci si potrà spostare se non con lo stesso driver dell’azienda dedicato a ogni artista e team, il cui mezzo sarà sanificato di volta in volta. E sarà necessario evitare ogni tipo di assembramento.

Sanremo

ultimo aggiornamento: 29-01-2021


Sanremo 2021, Enrico Ruggeri: “Va fatto lo stesso, del pubblico si può fare a meno”

Nek: “Ho rischiato di morire dissanguato”