Sanremo 2020: il racconto della quarta serata del Festival

Sanremo 2020: il racconto della quarta serata

La quarta serata del Festival di Sanremo 2020: il vincitore delle Nuove Proposte nella serata con ospiti Gianna Nannini e Ghali.

Penultima serata di questo lunghissimo Festival di Sanremo centrato sul varietà più che sulla musica. Tra i protagonisti odierni, oltre ai litiganti Fiorello e Tiziano Ferro, ci sono Ghali, Tony Renis e Gianna Nannini con Coez.

Ma il main event della serata, in cui sono in programma tutte e 24 le canzoni dei Big, è la proclamazione del vincitore tra le Nuove Proposte.

Sanremo 2020: la quarta serata

Sanremo 2020
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/festivaldisanremo

Programma come al solito fittissimo anche in questo quarto appuntamento. Si parte dalle sfide tra le Nuove Proposte. Nelle semifinali si affrontano Leo Gassmann e Fasma, Tecna e Marco Sentieri.

Questa invece la scaletta dei 24 Big: Paolo Jannacci, Rancore, Giordana Angi, Francesco Gabbani, Raphael Gualazzi, Anastasio, Pinguini Tattici Nucleari, Elodie, Riki, Diodato, Irene Grandi, Achille Lauro, Piero Pelù, Tosca, Michele Zarrillo, Junior Cally, Le Vibrazioni, Alberto Urso, Levante, Bugo e Morgan, Rita Pavone, Enrico Nigiotti, Elettra Lamborghini, Marco Masini.

Tanti anche gli ospiti di stasera, oltre Tiziano Ferro e Fiorello. Ci sarà il grande ritorno di Tony Renis, ma anche quello di Gianna Nannini, che sarà accompagnata anche da Coez. E poi ancora Ghali e la popstar Dua Lipa.

Ecco lo spot della serata:

La serata di oggi parte subito con la classifica generale:

1 – Francesco Gabbani

2 – Le Vibrazioni

3 – Piero Pelù

4 – Tosca

5 – Pinguini Tattici Nucleari

6 – Diodato

7 – Elodie

8 – Marco Masini

9 – Irene Grandi

10 – Michele Zarrillo

11 – Levante

12 – Anastasio

13 – Alberto Urso

14 – Raphael Gualazzi

15 – Paolo Jannacci

16 – Enrico Nigiotti

17 – Giordana Angi

18 – Achille Lauro

19 – Rita Pavone

20 – Rancore

21 – Riki

22 – Elettra Lamborghini

23 – Junior Cally

24 – Bugo e Morgan

Grande sorpresa ed entusiasmo tra il pubblico dell’Ariston. Si parte quindi con la prima semifinale delle Nuove Proposte: Tecla con 8 marzo contro Marco Sentieri con Billy Blu. Dopo il voto delle tre giurie (demoscopica, Sala Stampa e televoto) a passare il turno è la giovanissima Tecla.

Arriva quindi il momento della seconda semifinale: Leo Gassmann con Vai bene così contro Fasma con Due noi. Con il 50,1% a trionfare in questa sfida è Leo Gassmann.

Prima di annunciare il vincitore delle Nuove Proposte del 2020, entra sul palco Fiorello con la maschera di Coniglio de Il cantante mascherato. Lo showman inizia quindi un lungo siparietto che si conclude con un’esibizione canora: interpreta Montagne verdi di Marcella Bella su musica di Generale di Francesco De Gregori.

Si arriva quindi al momento dei premi. Il Premio della Critica Mia Martini per la sezione Nuove Proposte va agli Eugenio in Via di Gioia con Tsunami. Il Premio Lucio Dalla della Sala Stampa va a Tecla con 8 marzo. Il vincitore della sezione Nuove Proposte è invece… Leo Gassmann con Vai bene così!

Alle 22 passate, sale sul palco il primo dei 24 Big. A rompere il ghiaccio stasera è Paolo Jannacci, che ripropone la sua Voglio parlarti adesso.

Nemmeno il tempo di scaldarsi e la gara s’interrompe. È il momento di Tiziano Ferro, che oggi propone un medley di L’ultima notte al mondo, Ti scatterò una foto e L’amore è una cosa semplice. Standing ovation per il cantautore di Latina, che ha anche l’occasione di fare pace con Fiorello, cantando con lui Finalmente tu, il pezzo portato a Sanremo da Rosario nel 1995. E tra loro ci scappa anche… un bel bacetto!

Dopo aver presentato la prima madrina della serata, Antonella Clerici, arriva il momento della superstar internazionale di stasera: Dua Lipa. La cantante di origine kosovara interpreta il suo successo degli ultimi mesi: Don’t Start Now.

https://twitter.com/SanremoRai/status/1225896990657122306

Finalmente si riprende con il secondo artista in gara di stasera, Rancore con Eden. La terza a salire sul palco è Giordana Angi con Come mia madre. Si prosegue con brevi soste, ed è il turno di Francesco Gabbani con Viceversa. E poi ancora a Raphael Gualazzi con la sua Carioca. Break pubblicitario, e poi sesta performance: i Pinguini Tattici Nucleari con Ringo Starr. Dopo la scarica di energia pinguina, è il turno di Anastasio con Rosso di rabbia.

Il tempo di introdurre la seconda madrina di serata, Francesca Sofia Novella e si riprende con la gara. È il turno di Elodie con Andromeda.

E ritorna sul palco Tiziano Ferro con Portami a ballare di Luca Barbarossa. Altro break pubblicitario e poi si riprende con la competizione. Arriva il momento più atteso dai teen: Riki con Lo sappiamo entrambi.

Fiorello si riprende quindi la scena con un breve monologo, prima di introdurre un altro grande ospite: Tony Renis. Ovviamente con Mr. Quando quando quando non poteva che essere riproposto il classico dei classici, Quando quando quando appunto. Tony dirige l’orchestra, a interpretarla ci pensa Fiorello in versione crooner.

Terminato il piacevole momento musical, il Festival regala un doveroso tributo a Vincenzo Mollica, storico giornalista dello spettacolo di casa Rai, arrivato all’ultimo Sanremo della sua carriera da inviato. Per lui anche un commovente videomessaggio di Vasco Rossi.

Arriva quindi un altro grande ospite di questa sera: Ghali. Il trapper di origini tunisina ripropone la sua Cara Italia e poi l’ultimo singolo Boogieman. Inoltre presenta in anteprima Good Time, brano presente nel nuovo album DNA.

La gara riparte con Diodato, che canta la sua Fai rumore. Arriva quindi il momento di Irene Grando, con Finalmente io. E poi… e poi ritorna sul palco Achille Lauro, che se aveva lasciato tutti a bocca aperta con la tuta, oggi si supera. La sua Me ne frego passa decisamente in secondo piano. Guardare per credere, ecco il post con la spiegazione del look:

Si prosegue con Piero Pelù e la sua energica Gigante. Come ieri, anche stasera lancia un messaggio contro la violenza sulle donne.

E a proposito di energia rock all’italiana, arriva quasi all’una il momento dell’ultimo ospite musicale, Gianna Nannini. La cantante toscana parte con il suo ultimo singolo, Motivo con Coez. Ma non può abbandonare il palco senza regalarci qualche suo grande classico, come Ragazzo dell’Europa, Meravigliosa creatura e Sei nell’anima.

Superata l’una si riprende con la competizione di Sanremo 2020. Sul palco arriva la trionfatrice della serata cover, Tosca, con la sua Ho amato tutto. E poi è il turno di Michele Zarrillo, con Nell’estasi o nel fango. Segue il discusso Junior Cally con No grazie.

Break pubblicitario e si continua con Le Vibrazioni (e la star Peppe Vessicchio), per la loro ballata Dov’è. Le emozioni non finiscono: è il turno di Alberto Urso con Il sole ad est. Segue a ruota Levante con Tikibombom, e poi ancora Bugo e Morgan con Sincero.

Incredibile ma vero, durante l’esibizione Bugo abbandona il palco visto che Morgan ha cantato il pezzo con un testo diverso, che è parso un diretto attacco di Marco al suo collega. C’è evidentemente maretta tra i due cantautori.

Non c’è possibilità di far tornare Bugo sul palco, e allora si passa avanti. Arriva il turno di Rita Pavone con Niente (Resilienza 74), e poi ancora Enrico Nigiotti con Baciami adesso, Elettra Lamborghini con Musica (e il resto scompare). Si chiude questa lunghissima serata (sono le 2.05) con l’ultima esibizione, salvo ripensamenti di Bugo: arriva sul palco Marco Masini per Il confronto.

Chiusa la gara. Morgan e Bugo vengono ufficialmente squalificati per non essersi esibiti.

Questa la classifica della Sala Stampa:

1 – Diodato

2 – Francesco Gabbani

3 – Pinguini Tattici Nucleari

4 – Le Vibrazioni

5 – Piero Pelù

6 – Tosca

7 – Rancore

8 – Elodie

9 – Achille Lauro

10 – Irene Grandi

11 – Anastasio

12 – Raphael Gualazzi

13 – Paolo Jannacci

14 – Rita Pavone

15 – Levante

16 – Marco Masini

17 – Junior Cally

18 – Elettra Lamborghini

19 – Giordana Angi

20 – Michele Zarrillo

21 – Enrico Nigiotti

22 – Riki

23 – Alberto Urso

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/festivaldisanremo

ultimo aggiornamento: 07-02-2020