Sanremo 2018: inizio in grande stile, ospiti Fiorello e Morandi

Fiorello e Morandi scaldano l’Ariston, i big si dimostrano all’altezza. E i conduttori… tutto sulla prima serata di Sanremo 2018!

Parte la sigla scritta di Claudio da Baglioni e cantata da tutti i big in gara. E Sanremo è ufficialmente iniziato. Serata in grande stile aperta dal primo ospite del Festival, Fiorello, che diverte come solo lui sa fare. E poi tanta buona musica, con gli artisti che hanno finalmente presentato i loro brani e che, possiamo dirlo, si sono dimostrati all’altezza delle aspettative.

Fiorello e Morandi ospiti a Sanremo 2018

Non stava nella pelle già a mezzora della diretta. Perché Fiorello, in fondo, è così, proprio come lo conosciamo. Un professionista vero, ma con la spontaneità e l’entusiasmo di un bambino. «Se sono contento di essere qui? Ci verrei ogni anno», ha dichiarato alle telecamere RAI. Parla, canta parodiando Baglioni e Morandi, I Capitani Coraggiosi, e viene anche interrotto da un uomo che è riuscito ad eludere la sorveglianza. E ci scherza su: «Lo sapevo che non ci dovevo venire».

Anche Morandi non ha saputo contenersi: «Ma non posso essere in gara anche io?». Prima canta con Baglioni Se non avessi più, poi duetta con Tommaso Paradiso, leader dei The Giornalisti, e anche qui, convince. Lo aveva già fatto con Rovazzi, in una sfida ancora più dura. Ma anche questa volta Gianni si è dimostrato il solito eterno ragazzo sorridente di sempre.

I big in gara a Sanremo 2018

Passiamo alla musica: i venti big si esibiscono con i loro inediti. E se questo doveva essere il “Festival delle parole”, le aspettative sono state soddisfatte. Diciamolo alla buona: quella della Sessantottesima edizione (per lo meno la maggior parte) sono proprio delle belle, belle canzoni.

Apre Annalisa con Il mondo prima di te, subito a seguire Ron con Almeno Pensami, che ricorda le sonorità cantautoriali di Dalla, per poi arrivare ai The Kolors, impegnati con la loro prima prova in italiano: Frida (mai mai mai). Prova superata. Bella esibizione di Ornella Vanoni, che canta insieme a Bungaro e Pacifico Imparare ad amarsi: ed è subito ovazione dell’Ariston.

Da citare anche la performance degli Elio e le storie tese, che cantano il loro Arrivedorci alle scene: un pezzo che si fa fatica a definire, se non come una “canzone da Elio”. Insomma, proprio come ce lo si aspettava.

Si passa verso le storie di amore di Gazzè, le sonorità black di Mario Biondi, fino ad arrivare agli outsider del Festival: Lo stato Sociale. Unica band a rappresentare il folto panorama indipendente italiano, la band bolognese canta Una vita in vacanza, e con loro si esibiscono due ballerini, fra cui una ottuagenaria snodata e coinvolgente.

Come da pronostico, stupisce l’inedita coppia formata da Fabrizio Moro e Ermal Meta: Non mi avete fatto niente. Un grido contro la paura degli attentati che hanno sconvolto le metropoli europee negli ultimi anni, emozionante e intensa. E non per niente è fra le candidate alla vittoria del Festival.

Meta e Moro
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/festivaldisanremo/

Buona la prima per i conduttori

Scongiurata la crisi conduttori, almeno per ora. Nessuna gaffe, che ve lo diciamo a fare, e un’intesa di quelle rare, che come ci si aspettava, ha fatto faville. Michelle scherza ed è a suo agio, Claudio si lascia andare, Pierfrancesco ha quello charme da uomo vissuto, che pare quasi che sull’Ariston ci sia salito già altre cento volte. E per di più, scopriamo che non solo recita (e adesso, presenta) ma canta, e anche bene. Bello anche il suo siparietto con Baglioni e con gli attori del nuovo film di Muccino A casa tutti bene, che cantano insieme attorno a un pianoforte.

Anche la Hunziker si dimostra all’altezza dell’Ariston. Simpatica, spontanea e bellissima, Michelle sfoggia tre abiti uno più bello dell’altro. Anche lei canta, e per l’esattezza una canzone di Mina, E se domani. E lo fa con siparietto annesso: rimane incastrata con un tacco e perde la scarpa, mentre Baglioni e Favino si ritrovano a carponi per dargliene una del direttore artistico.

E per concludere, parliamo di lui, Claudio Baglioni, fra i più attesi del Festival. Il cantautore romano si presenta in smoking nero, camicia bianca e papillon. All’inizio è visibilmente teso, poi, si scioglie. Canta, scherza, dirige, il tutto con mestiere. Insomma, se c’erano dubbi che Baglioni avrebbe potuto deludere, ora possiamo definitivamente rimangiarci tutto. E in fretta.

Insomma, oramai è finita l’attesa per Sanremo 2018, e la prima serata si è già conclusa. Spettacolo, risate, grande musica e grandi ospiti: gli ingredienti sono quelli giusti, e il risultato sembra già promettere bene.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/festivaldisanremo/, https://www.instagram.com/sanremorai/?hl=it

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 07-02-2018

Lorenzo Martinotti