Popopopo è la canzone più cantata dai tifosi dell’Italia: la storia di Seven Nation Army dei White Stripes, da anni l’inno ufficioso dei tifosi Azzurri.

Ogni votla che la Nazionale di calcio dell’Italia gioca, e vince, sugli spalti i tifosi azzurri intonano un unico semplice e contagiosissimo coro: popopopo, sulla melodia della celebre Seven Nation Army. Ebbene sì, la canzone originale da cui è tratto il coro è proprio l’inno cantato ormai quasi vent’anni fa dai White Stripes di Jack White. Ma come ha fatto questo pezzo dance rock/alternative rock a diventare uno degli inni più famosi nella storia del calcio? Riscopriamo insieme la storia (calcistica) dell’inno non ufficiale dei tifosi azzurri.

Come Seven Nation Army è diventata Popopopo

Tutto è cominciato con una partita in cui l’Italia non era coinvolta. O almeno non la compagine azzurra. La partita in questione è quella tra il Club Brugge e la Roma allenata da Luciano Spalletti, andata dei sedicesimi di finale di Coppa Uefa. Una sfida importantissima per i giallorossi, che vinsero per 2-1. E proprio dopo il gol decisivo di Simone Perrotta i sostenitori della squadra capitolina decisero di ‘prendere in giro’ i tifosi di casa cantando Seven Nation Army dei White Stripes (brano pubblicato un paio d’anni prima) e italianizzando il testo con l’ormai famoso Popopopo. Ma perché proprio questo pezzo? Perché in quel periodo era il brano utilizzato dal Club Brugge nelle competizioni europee per festeggiare i propri gol.

Notti magiche
Notti magiche

In poco tempo il coro, diventato virale, divenne vero e proprio inno per i tifosi giallorossi, che lo cantarono anche durante il derby con la Lazio e poi in tutte le altre partite del campionato, ricevendo anche la ‘benedizione’ del capitano Francesco Totti, che durante un Festival di Sanremo condotto dalla moglie Ilary Blasi lo cantò dal pubblico.

Dalla Roma all’Italia

Quella stagione era quella che avrebbe portato sì allo scandalo Calciopoli, ma anche ai Mondiali di Germania 2006. E proprio durante questa edizione della storica manifestazione il celebre Popopopo venne utilizzato dai tifosi dell’Italia, che se ne impadronirono, scippandolo ai tifosi giallorossi, e cantandolo sostanzialmente per tutte le partite, fino alla storica apoteosi del 9 luglio 2006, quando a Berlino l’Italia si laureò per la quarta volta campione del mondo, a 24 anni dai celebri Mondiali spagnoli. Da allora il Popopopo è diventato una sorta di coro simbolo dei tifosi azzurri, che lo hanno cantato ovunque e in quasi tutte le occasioni più importanti per la nostra Nazionale, con lo stesso vigore dell’Inno di Mameli.

Di seguito il video ufficiale di Seven Nation Army, la canzone originale di Popopopo:

Riproduzione riservata © 2021 - NM

strillo

ultimo aggiornamento: 29-06-2021


Chi è Federico Zampaglione, il leader dei Tiromancino

Chi è Cheryl, l’ex ragazza di Liam Payne