A Che tempo che fa Tiziano Ferro chiede al Governo risposte per quanto riguarda i concerti, ma il pubblico da casa non gradisce.

Tra i tanti problemi che la pandemia da Coronavirus sta causando c’è anche la cancellazione dei concerti e il blocco totale dell’industria della musica. Sono molti gli artisti che stanno provvedendo a posticipare o annullare i propri live e i propri tour. Tra questi anche Tiziano Ferro, che in diretta a Che tempo che fa nel giorno di Pasqua ha lanciato un appello al Governo: si faccia chiarezza presto.

Ma la richiesta del cantautore di Latina ha scatenato una polemica sul web, dove in molti hanno fatto notare a Tiziano che il Governo in questo momento ha problemi ben più gravi.

Concerti: Tiziano Ferro chiede risposte al Governo

Intervenuto a Che tempo che fa, Ferro ha spiegato: “Non sappiamo nulla, i concerti sono formalmente in piedi perché i provvedimenti del Governo arrivano fino al 3 maggio. Io ho bisogno di chiedere che si faccia chiarezza, che il Governo ci dia delle risposte e anche si esponga, prenda un posizione per noi“.

L’artista ha sottolineato come il mondo della musica in questi giorni abbia fatto la propria parte e si sia messo in gioco per aiutare chi ne ha bisogno. Ad esempio, con lo show Musica che unisce ha raccolto quasi 8 milioni di euro per la Protezione Civile. E proprio per questo anche i cantanti vorrebbero ora un minimo di attenzione e di riconoscimento, come ogni altro lavoratore.

Abbiamo bisogno di una risposta“, conclude Tiziano, “Non per me, per il sogno che ho coltivato per un anno per il tour, ma per chi ancora oggi continua a comprare biglietti, ad oggi sono stati acquistati quasi 500mila biglietti per i miei concerti. Penso alle persone che lavorano sul palco e dietro il palco. Quest’estate abbiamo diritto di sapere se possiamo fare concerti o no, perché noi siamo bloccati. Questo per tutelare il pubblico e i lavoratori più fragili, per capire come ripartire“.

Tiziano Ferro
Tiziano Ferro

La replica di Fabio Fazio e la polemica sul web

Lo sfogo del cantautore di Latina è vigoroso e nemmeno Fabio Fazio riesce a placarlo, anche se prova a interromperlo dopo qualche minuto con queste parole: “Guarda Tiziano, quello che dici è giusto, perché ci sono tante persone che lavorano nel mondo dello spettacolo, ma riguarda tutti gli operatori turistici che si occupano di qualunque aspetto del settore turistico. E credo che, al di là di quello che dice il Governo, sarà una questione di opportunità“.

Prima di congedarsi, l’artista spiega che lui può parlare per sé e per l’ambito che rappresenta, visto che tutti stanno chiedendo risposte a lui come a Vasco, a Cesare Cremonini e agli altri che hanno concerti in estate, ma non era sua intenzione fare polemica.

Una spiegazione che non è bastata per calmare la pioggia di critiche riversatasi sul cantautore dal mondo del web. C’è infatti chi twitta: “Ma ci rendiamo conto che Tiziano Ferro chiede risposta a un Governo che deve gestire una pandemia, per sapere se può fare i concerti. Ma ci rendiamo conto? Ci sono talmente tanti di quei profili di inopportunità in questa frase, che non si sa da quale iniziare“.

Ma c’è anche chi prova a difendere l’artista: “Dietro la musica c’è un’industria enorme, se pensiamo a tutte le persone che lavorano dietro un palco, ai musicisti e a chi compra il biglietto per un concerto. Non è intrattenimento, ma un lavoro come tutti gli altri che merita considerazione, sono d’accordo con Tiziano Ferro“.

Di seguito il video di Accetto miracoli:

TAG:
coronavirus news tiziano ferro

ultimo aggiornamento: 13-04-2020


Madonna indossa una maglia con un diavolo in croce: scoppia la polemica

Justin Bieber chiama una fan in diretta, ma la sorprende nuda