Paul McCartney: inaspettate rivelazioni sul suo passato

Recentemente Paul McCartney, l’ex basso di una delle band più famose al mondo ha parlato della fine dei Beatles rivelando qualcosa di inaspettato

Paul McCartney, uno dei volti più noti dell’universo musicale, negli ultimi tempi ha preso parte alla registrazione di una puntata della serie Mastertapes per l’inglese BBC Radio 4 presso il Maida Vale studio e quindi di fronte a un pubblico d’eccezione.

Come in molti fans e non solo attendevano da anni, Paul McCartney si è lasciato andare su cosa è successo nella sua vita dopo lo scioglimento dei Beatles e a come è arrivato a fondare i Wings, svelando qualcosa di cui non tutti erano al corrente.

Paul McCartney e i problemi con l’alcol

Come riporta il sito rockol.it, tanti i problemi che Paul McCartney visse sulla sua stessa pelle quando la band dei Beatles cessò di esistere:

Caddi in depressione. Capiterebbe a tutti. Mi stavo separando dagli amici di una vita. E allora ho iniziato a bere. All’inizio solo un pochino. Subito era bellissimo, poi all’improvviso ho smesso di divertirmi… Da qui nacque l’idea di fondare la nuova band: Volevo tornare al punto di partenza e ho finito per formare i Wings. Ma era difficile capire cosa fare dopo qualcosa come i Beatles. Cosa venire dopo una faccenda simile?

L’artista ha poi parlato del suo rapporto con John Lennon:

Sono stato contento che ci siamo riavvicinati prima che lui morisse. Perché sarebbe stato davvero difficilissimo affrontare la cosa… comunque lo è stato lo stesso.

Paul McCartney di Kanye West ha detto:

Adoro Kanye e lui mi ricambia. E’ un tipo mostruoso. E’ pazzo e ha idee grandiose, mi ispira moltissimo. Lavorare insieme è stato davvero speciale, perché non sembrava mai che stessimo scrivendo una canzone. La maggior parte di ciò che abbiamo fatto è stato raccontarci storie a vicenda.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 24-05-2016