Nick Carter ha commentato la morte del fratello Aaron ed è scoppiato in lacrime durante un concerto.

Perdere un fratello, giovanissimo tra l’altro, non è mai semplice. Un’esperienza tremenda che ha vissuto sulla sua pelle in questi giorni Nick Carter, cantante dei Backstreet Boys amatissimo dai fan. Nella mattinata del 5 novembre è stato infatti ritrovato privo di vita in una vasca da bagno Aaron Carter, il suo fratellino, scomparso improvvisamente a 34 anni. Un dolore enorme per Nick, che ha spiegato sui social il motivo della sua morte, prima di scoppiare in lacrime durante un concerto!

Nick Carter spiega i motivi della morte di Aaron

Il rapporto tra i due fratelli Carter non è stato semplice. Anzi, a tratti è stato molto burrascoso, soprattutto negli ultimi anni, anche se l’amore non è mai venuto a mancare. Per questo motivo le parole di dolore di Nick appaiono ancora più veritiere: “Avevamo un rapporto complicato, ma il mio amore per lui non si è mai affievolito. Ho sempre tenuta viva la speranza che in qualche modo, un giorno, avrebbe deciso di percorrere un sentiero sano e avrebbe trovato l’aiuto di cui aveva disperatamente bisogno“.

Microfono cantante
Microfono cantante

Cercare un colpevole per questa morte improvvisa, in giovane età, secondo Nick è inutile. Aaron non aveva malattie particolari, ma aveva sofferto molto nella sua vita per le dipendenze e per una salute mentale labile, ed è stato questo, secondo lui, a portarlo alla morte: “La verità è che la dipendenza e la malattia mentale sono i veri cattivi di questa storia. Mio fratello mi mancherà più di quanto possiate immaginare“. Di seguito il suo post:

La commozione di Nick Carter in concerto con i Backstreet Boys

Ma il lavoro è lavoro, e gli impegni non possono essere cancellati così improvvisamente, con pochissimo preavviso. Così, il cantante dei Backstreet Boys ha accettato di esibirsi comunque, a meno di 48 ore dalla morte del fratello, in un concerto con la sua band alla O2 Arena di Londra. Ma quando gli organizzatori hanno scelto di ricordare l’amato Aaron con una sua foto sul maxischermo, Nick non è riuscito a trattenere le lacrime, ed è scoppiato a piangere per la commozione.

Leggi anche -> Nick Carter: le curiosità sul ‘biondo’ dei Backstreet Boys

In quel momento emozionante, a parlare è stato Kevin Richardson, che ha spiegato al pubblico: “Siamo cresciuti tutti insieme. Abbiamo attraversato alti e bassi, bassi e alti. E voi, ragazzi, l’avete passato con noi, e lo abbiamo passato con voi. Stasera abbiamo un po’ il cuore a pezzi perché ieri abbiamo perso uno dei nostri familiari. Volevamo solo trovare un momento nel nostro show per riconoscerlo“.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 07-11-2022


Addio ad Aaron Carter, cantante e fratello di Nick dei Backstreet Boys

Cesare Cremonini emozionato per il gesto di una piccola fan: “Il regalo più bello”