Lutto per i Procol Harum: è morto Keith Reid, l’autore della hit A Whiter Shade of Pale. Aveva 76 anni e lottava con un cancro.

Momento difficile per la musica rock e per i fan dei Procol Harum. È morto Keith Reid, un nome fondamentale per la storia della band britannica. Era stato infatti per anni il paroliere della formazione, e aveva firmato il testo del loro più grande successo, A Whiter Shade of Pale, una delle canzoni prog più amate di tutti i tempi, tradotta in moltissime lingue e amatissima anche in Italia. Aveva 76 anni e da tempo combatteva con un cancro, come riferito dai suoi compagni di band: “È con la più profonda tristezza che dobbiamo annunciare la scomparsa del paroliere Keith Reid, morto improvvisamente il 23 marzo 2023, in ospedale a Londra. Aveva ricevuto cure per il cancro negli ultimi due anni“.

Morto Keith Reid: il ricordo dei Procol Harum

Nonostante stesse lottando con la malattia, la scomparsa ha comunque sconvolto non solo i fan di tutto il mondo, ma gli stessi musicisti della leggendaria band britannica. Raccontano gli stessi Procol all’interno del messaggio postato sui social: “Keith è stato il co-fondatore e paroliere della band, in particolare scrivendo il loro più grande successo, che contiene alcune delle frasi più enigmatiche di tutti i tempi”.

Lutto
Lutto

Nel messaggio viene sottolineato come Keith aveva sempre affermato che avrebbe spiegato il significato del testo prima della sua morte. Purtroppo non ne ha avuto la possibilità e quindi il senso di A Whiter Shade of Pale rimarrà per sempre un mistero. La band ha chiuso quindi il suo post con queste parole: “Si terrà un funerale privato, e presto questa pagina verrà aggiornata con i dettagli per coloro che vorranno fare una donazione in sua memoria“.

Chi era Keith Reid

Ricordato soprattutto per la firma di uno dei più grandi successi nella storia del prog rock, Keith era stato coinvolto nel corso della sua vita in moltissimi altri progetti nell’ambito dell’intrattenimento, anche al di là della collaborazione con i Procol. Era stato infatti co-sceneggiatore dell’inno australiano non ufficiale, You’re the Voice.

Leggi anche
Cos’è il progressive rock?

Ad ogni modo, aveva continuato a lavorare con la band che aveva fondato negli anni Sessanta, partecipando a tutti gli album pubblicati nella loro carriera tranne l’ultimo, Novum, uscito nel 2017. Nel corso della sua carriera aveva anche pubblicato due album in prima persona, con il nome di The Keith Reid Project.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2023 10:57


Laura Pausini polemica: “Oggi cantano cani e porci, ma la musica è una cosa seria”

Eros Ramazzotti è diventato nonno: è nato Cesare, il figlio di Aurora