Biagio Antonacci commenta il caso riguardante la “molestia” subita da Blanco in concerto: le parole dell’artista di Rozzano fanno discutere.

Da giorni non si parla d’altro. Quel che è accaduto a Blanco, ormai uno degli artisti più in vista in Italia e nel mondo, durante il Radio Italia Live, sta facendo discutere. Il caso delle molestie, o presunte tali, subite dal cantante mentre era sul palco e si stava esibendo sta totalmente spaccando l’opinione pubblica.

Chi ha condiviso il video non accetta infatti che possano compiersi gesti di questo tipo. Una molestia è una molestia, che venga subita da un uomo, una donna o una superstar, e va punita e censurata in quanto tale. Ma alcuni artisti della ‘vecchia scuola’ non sono d’accordo. Tra questi Enrico Ruggeri, che si è guadagnato l’appellativo di maschilista, e anche Biagio Antonacci. Ecco il commento del cantautore di Rozzano.

Blanco molestato: il pensiero di Biagio Antonacci

Cambiano i tempi, cambiano i costumi, e ciò che prima appariva normale e lecito, oggi può essere assolutamente irriguardoso e irrispettoso. La tolleranza è una qualità che va preservata, ma certi comportamenti inqualificabili non possono più essere sopportati. Per questo motivo la palpatina subita da Blanco sta scatenando un ampio dibattito in tutt’Italia,

Biagio Antonacci
Biagio Antonacci

Un dibattito in cui si inserisce anche Biagio Antonacci che, dall’alto della sua esperienza, prova mostrare un punto di vista diverso, quello di chi è cresciuto con l’idea che anche certi ‘apprezzamenti’ non richiesti fanno parte del ruolo della rockstar. Racconta il cantautore all’Ansa: “Anche a me è successo tanti anni fa. Mi sentivo un po’ una rockstar. Mi piaceva e mi faceva sentire amato“.

Tuttavia, lo stesso artista ammette che oggi c’è una sensibilità diversa e questo ha comportato il polverone mediatico che si è sollevato: “All’epoca tornavo a casa e dicevo: ‘Mi hanno toccato il sedere’. ‘Beato te’, rispondeva mio padre. Oggi è diverso“. Per questo motivo in casi del genere bisogna lasciare che ognuno dia il proprio giudizio a seconda della propria sensibilità, fermo restando che a lui non sembra una molestia, perché quando si sta sul palco può succedere questo e molto altro ancora.

Le accuse nei confronti di Enrico Ruggeri

Parole che sembrano allinearsi al pensiero espresso su Twitter da Enrico Ruggeri, che si è preso in questi giorni l’appellativo di ‘maschilista’ dal pubblico femminile. Sui social il cantante ex Decibel ha infatti mostrato una foto di un suo concerto da giovane, con alcune mani femminili poggiate proprio sulle sue parti intime. E il suo commento è stato questo: “Se devo essere sincero, per me fatti come questo non furono una tragedia“. Parole che hanno scatenato l’indignazione del pubblico social.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 27-05-2022


Kalush Orchestra: all’asta il cappellino rosa indossato dal cantante all’Eurovision

Lutto per Andrea Bocelli, è morta la madre: “Ci mancherai tantissimo”