La chitarra è uno tra gli strumenti più suggestivi e trascinanti, capace di variare da melodie semplici ed essenziali ad armonie più ricche e articolate.

Il suo suono è immediatamente individuabile ed è spesso il primo strumento che si impara quando si decide di approcciarsi all’arte musicale.

Una chitarra, infatti, è presente in quasi tutte le abitazioni o, comunque, tutti abbiamo un conoscente che suona questo strumento così familiare. Ognuno di noi segue assiduamente un cantante o un gruppo musicale e capita spesso di lasciarsi emozionare da un assolo particolarmente coinvolgente, reso possibile proprio dalla chitarra (sia essa classica o elettrica).

Insomma, la chitarra è uno strumento in grado di emozionare moltissimo e suonarla permette di godere di diversi benefici. Scopriamoli nel dettaglio in questo articolo.

chitarra

Perché prendere lezioni di chitarra?

Come ogni strumento musicale, la chitarra è un mezzo utile con cui dare sfogo alla propria espressione artistica, ma possiede ulteriori vantaggi che la distinguono e la rendono, in molti casi, lo strumento perfetto.

Di fatti, la chitarra è versatile e può essere portata con sé facilmente, in modo da essere suonata in ogni dove e in ogni occasione. Sebbene richieda una notevole dedizione allo studio, si tratta comunque di uno strumento semplice da imparare e con cui condividere il proprio stile, emozionando ed emozionandosi. Inoltre, sul web sono presenti numerosi accordi e partiture, così da potersi cimentare con i propri brani preferiti e realizzare ogni sorta di melodia.

Un altro vantaggio legato alla chitarra è legato a una sfera più intima e psicologica. Questo strumento, infatti, permette di accrescere la propria autostima e di ridurre lo stress, per poter godere poi di un benessere psico-fisico generale e sentirsi più concentrati nella vita di tutti i giorni.

Quanti tipi di chitarra esistono ?

Generalmente, siamo portati a individuare solo due o tre tipologie di chitarra, ossia quella classica con le corde in nylon, quella acustica con le corde in acciaio e quella elettrica con un corpo pieno e collegata a un trasduttore che trasforma i suoni in impulsi elettrici. Ognuna di queste viene utilizzata principalmente per suonare diversi generi musicali; si va dal pop e dalla musica leggera al country fino al rock n’roll e al metal.
A queste tre categorie di strumenti appartengono poi delle versioni ulteriori che sono, ad esempio, le chitarre semiacustiche, le chitarre a 12 corde, le chitarre resofoniche, le chitarre multicorde e le lap steel.

Come prendere lezioni di chitarra ?

Un altro punto a favore di questo strumento è la sua versatilità anche per quanto riguarda le modalità di studio. Si può scegliere, infatti, di iscriversi in Conservatorio o in una scuola privata e farsi seguire da vicino da un insegnante oppure si può optare per le lezioni online con un maestro a distanza. In alternativa, è possibile anche usufruire di videolezioni e materiale presente sul web e studiare in autonomia, da autodidatta insomma. In ogni caso, si può imparare a suonare la chitarra a qualsiasi età; l’importante è affidarsi al maestro giusto.

Per le tue lezioni di chitarra dai un’occhiata a questo sito e trova l’insegnante più vicino a te!

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 10-10-2022


Che fine ha fatto Giulia Ottonello, la seconda vincitrice nella storia di Amici?

Serena Rossi, da Frozen a Mia Martini: una carriera in musica