Junior Cally a Verissimo: le dichiarazioni del rapper sulla leucemia

Junior Cally: “Pensavo di avere la leucemia, ho avuto paura”

Junior Cally ha parlato di alcuni segreti della sua vita ai microfoni di Verissimo: ecco le dichiarazioni del rapper.

Junior Cally torna a far parlare di sé, ma stavolta non per i testi ‘violenti’ delle sue canzoni. Il rapper di Focene è stato ospite di Verissimo il 29 febbraio, e ai microfoni di Silvia Toffanin ha rivelato alcuni segreti sul suo passato che hanno cambiato l’opinione di molte persone nei suoi riguardi.

Ecco le dichiarazioni dell’artista, tra problemi di salute una carriera finita nel mirino della critica forse ingiustamente.

Junior Cally: le dichiarazioni a Verissimo

Non è stata una vita facile, quella di Cally. Specialmente da ragazzo, il rapper ha avuto tanti problemi di salute: “Ho avuto un’adolescenza complicata per colpa di una presunta leucemia. Ricordo gli ospedali, ricordo mia mamma… A un certo punto ho capito che non avevo nulla perché altrimenti sarei morto. Era un problema con le piastrine, dicevano che non potevo avere tatuaggi per questo problema e invece ho l’80% del corpo tatuato”.

Superato il problema di salute, l’artista ha vissuto un altro periodo buio: quello dell’alcolismo. Mesi e mesi neri, appartentemente senza speranze. Ma un giorno, Cally si è detto che doveva reagire per vivere la vita al meglio. E da allora ha smesso anche con questo tremendo vizio.

Junior Cally
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/JuniorCallyOfficial

Junior Cally e i testi violenti

Impossobile, nel corso dell’intervista, non toccare però l’argomento che più ha fatto chiacchierare nelle settimane che hanno preceduto Sanremo: quello dei testi violenti delle sue canzoni.

Il linguaggio del rap andrebbe capito, spesso ci chiedono di limitarci“, ha spiegato Cally, “ma innanzitutto bisogna capire chi decide il limite, perché il confine tra limite e censura è breve“.

Riguardo alla canzone che ha sollevato il polverone, Strega, l’artista, che ha da poco iniziato una carriera da calciatore, ha dichiarato: “Quella canzone parla di tante altre cose, parla di uno spaccato di società che purtroppo esiste. Ci sono delle parti di quella canzone che sono fiction. Eminem fu invitato a Sanremo e disse cose molto più forti, è il linguaggio del rap“.

Di seguito il video della sua canzone sanremese, No grazie:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/JuniorCallyOfficial

ultimo aggiornamento: 02-03-2020