Biagio Antonacci ha postato su Instagram una dedica per il figlio Giovanni, che ha compiuto 18 anni: ecco le sue emozionanti parole.

Biagio Antonacci è un papà super-innamorato dei suoi figli! Il cantante, impegnato in questi giorni nella preparazione della scaletta per il tour congiunto con Laura Pausini, ha lasciato su Instagram un messaggio dolcissimo al più piccolo dei suoi figli, che ha compiuto 18 anni.

Ecco le splendide parole rivolte da papà Biagio al giovane Giovanni, che si sta apprestando a muovere i primi passi in società come un adulto.

La dedica su Instagram di Biagio Antonacci al figlio Giovanni

Il post con la dedica di Biagio è accompagnato da una caption in cui l’artista spiega di voler mostrare al mondo l’amore che lega lui e il figlio, con tanto di hashtag #diciottoanni e #vivilavventura.

L’immagine in sé contiene una polaroid in bianco e nero di Giovanni e la seguente dedica: “A te ho dedicato pensieri costanti per la tua vita. Perché sia libera con minima coscienza, perché sia utile per te e per chi attraverserai… perché da oggi sei un maggiorenne nel mondo… con infinito amore… papà“.

Ecco lo scatto che ha scatenato i fan del cantautore milanese:

I figli di Biagio Antonacci

Giovanni è il più piccolo dei due figli di Biagio, nati dalla sua relazione con Marianna Morandi, figlia di Gianni. Il maggiore, Paolo Antonacci, ha già seguito le orme del padre, anche se finora è solo autore e non cantante (e ha tra l’altro già partecipato a Sanremo come coautore del brano di Nek Mi farò trovare pronto nel 2019).

Che anche Giovanni possa gettarsi presto nel mondo della musica? Per ora è difficile dirlo. Il ragazzo si sta infatti impegnando negli studi e probabilmente non avrà ancora le idee chiare su cosa lo aspetta in futuro. Ma una cosa è certa: qualunque cosa accadrà avrà sempre il padre al suo fianco.

Biagio Antonacci
Biagio Antonacci
TAG:
Biagio Antonacci Giovanni Antonacci Instgram Paolo Antonacci people

ultimo aggiornamento: 02-05-2019


Furto al Concertone: rubati gli strumenti ai La Municipàl prima della loro esibizione

Concertone, l’emozione di Achille Lauro: “Qualche anno fa il palco lo montavo”