Inno Champions League: autore, testo e significato dell’inno che accompagna la più importante competizione europea di calcio.

Per gli appassionati di calcio non è un inno, ma l’inno per antonomasia: stiamo parlando dell’inno della Champions League, la più importante competizione calcistica europea. Un brano di musica classica rivisitato, reso moderno, contemporaneo, che rappresenta i valori del torneo ma anche il senso di unione che l’UEFA vuole veicolare attraverso le proprie manifestazioni.

Ma qual è il significato dell’inno? Chi lo ha composto e in che lingua è cantato il famoso testo che confluisce in quell’urlo “the champions” che tante volte ha fatto vibrare gli stadi italiani, dal San Paolo (oggi Maradona) di Napoli al Meazza di Milano?

Inno Champions League: autore e storia

L’inno ufficiale della UEFA Champions League, la manifestazione calcistica più seguita al mondo, viene eseeguito nella cerimonia di apertura di ogni partita dal lontano 1992, anno di nascita del nuovo format della Coppa dei Campioni.

Champions League
Champions League

Chi è stato l’autore di questo inno meraviglioso? La risposta può essere duplice. Formalmente e ufficialmente la composizione è stata creata dall’artista britannico Tony Britten nel 1992. Tuttavia, la melodia principale non è frutto della sua immaginazione, ma va a riprendere quella dell’inno di incoronazione Zadok the Priest del 1727, opera di un compositore ben più importante, Georg Friederich Händel.

L’esecuzione ufficiale dell’inno è invece opera dell’Academy of St. Martin in the Fields e della Royal Philharmonic Orchestra di Londra.

Il testo e il significato dell’inno della Champions League

Ma in che lingua è scritto l’inno della Champions? Milioni di tifosi italiani se lo sono chiesti nel corso degli anni. La risposta è una e trina: il testo è stato scritto nelle tre lingue ufficiali dell’UEFA, quindi inglese, tedesco e francese (non l’italiano). Suonato per la prima volta nell’autunno del 1992 negli stadi Bruges, Glasgow, Milano e Oporto, è stato rivisitato nel corso degli anni restando però sempre fedele a se stesso.

Il significato del testo è molto semplice. Si tratta di una descrizione, enfatica e non priva di retorica, del torneo dei campioni, con versi che si alternano nelle tre lingue. Questa la traduzione integrale in italiano del testo: “Queste sono le migliori squadre / L’evento principale / I campioni / I migliori / Le grandi squadre / I campioni / Un grande incontro / Un grande evento sportivo / L’evento principale / Loro sono i migliori / Questi sono i campioni“.

Di seguito un video con l’inno della Champions:

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 08-03-2022


Chi è Slava, il rapper ucraino-bresciano diventato reporter di guerra su Instagram

In memoria di Notorious B.I.G., il grande rivale di Tupac