L’Italia ama la trap e il rap: la conferma arriva da Spotify

Ecco le canzoni, gli album e gli artisti più ascoltati in Italia nel 2018 su Spotify: è un monopolio di trap e rap.

L’Italia è sempre più terra di trapper e rapper. La scena hip hop nostrana, variegata e mai come oggi florida, è quella più seguita dagli utenti di Spotify. Lo ha confermato la piattaforma di streaming audio diffondendo i dati relativi al 2018 sia in Italia che nel mondo. Nell’anno solare le top 5 degli artisti più ascoltati, dei brani più ascoltati e degli album più ascoltati sono letteralmente dominate da nomi quali Sfera Ebbasta e Capo Plaza. Ecco le graduatorie nel dettaglio.

La musica più ascoltata su Spotify nel 2018

Questa la top 5 degli artisti più ascoltati in Italia su Spotify nel 2018: Sfera Ebbasta, Capo Plaza, Gemitaiz, Gué Pequeno e Salmo.

Questa la top 5 degli album più ascoltati in Italia su Spotify nel 2018: Rockstar (Popstar Edition) di Sfera Ebbasta, 20 di Capo Plaza, Davide di Gemitaiz, Playlist di Salmo, Peter Pan di Ultimo.

Questa la top 5 dei brani più ascoltati in Italia su Spotify nel 2018: Tesla di Capo Plaza feat. Sfera Ebbasta e DrefGold, Cupido di Sfera Ebbasta feat. Quavo, Davide di Gemitaiz feat Coez, Nera di Irama, Rockstar di Sfera Ebbasta.

Sfera ebbasta
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/sferaebbastaofficial/

L’Italia nel 2018 tra trap e rap

Insomma, i dati sembrano confermare una tendenza delle nuove generazioni a interessarsi sempre più alla scena trap e, più in generale, all’ambiente hip hop. Questo per svariati motivi: linguaggio, vicinanza anagrafica, tematiche di maggior interesse, semplice moda.

Che il classico pop melodico italiano stia scomparendo? Difficile dirlo. D’altronde, nelle classifiche di Spotify un paio di nomi sono veri e propri ibridi tra rap e pop. Stiamo parlando di Irama e soprattutto di Ultimo. Forse la fusione di stili adottata del vincitore della categoria Nuove proposte di Sanremo nel 2018 è quella che più potrà farsi strada nei prossimi anni.

Stupisce, ad ogni modo, la mancanza totale di della scena indie italiana, che pure negli ultimi dodici mesi è stata grande protagonista della nostra musica, grazie ad artisti ormai mainstream come i Thegiornalisti o Calcutta. Probabilmente il loro successo si lega a fasce d’età che utilizzano lo streaming ancora come mezzo alternativo per la fruizione della musica.

Di seguito il video di Rockstar di Sfera Ebbasta, autentico mattatore su Spotify nel 2018:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/sferaebbastaofficial/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 06-12-2018