Nuovo ponte di Genova: arriva l’attacco di Gino Paoli al ministro Toninelli

Gino Paoli ha criticato aspramente il ministro Toninelli sul nuovo ponte di Genova.

L’idea di un ponte vivibile a Genova appare davvero folle a Gino Paoli. L’artista si è duramente scagliato contro Danilo Toninelli, che ha proposto questa soluzione per la realizzazione della nuova infrastruttura cittadina.

Ponte di Genova, Gino Paoli attacca Toninelli

Non le manda a dire Gino Paoli, che attacca il ministro per le Infrastrutture Toninelli. L’esponente del Movimento 5 Stelle aveva parlato di un possibile ponte vivibile a Genova, il che ha fatto infuriare il cantautore.

Intervenuto ai microfoni di Rai Radio 1, Paoli si è duramente sfogato: “Dev’essere davvero bellissimo mangiare mentre passano i camion da rimorchio. Quando uno decide di mettersi in competizione con il più grande architetto al mondo (Renzo Piano, ndr), è un cretino”.

Il progetto di Renzo Piano sembra invece convincerlo fino in fondo. Il suo nome rappresenta una garanzia e l’idea che ha presentato del nuovo ponte è, per dirla con parole del noto cantautore, il frutto del pensiero di un vero genovese: “Sono previsti tanti piccoli piloni. Sarà un ponte che avrà leggerezza, perché Renzo cerca di dargli lo spirito del luogo dove si ergerà. A chiamarlo sono stati Toti e Bucci e questa cosa mi rassicura”.

Gino Paoli
Fonte Foto: https://www.facebook.com/GinoPaoliOfficial/

Gino Paoli su Salvini e Di Maio

Gino Paoli non sembra avere un giudizio propriamente positivo del Movimento 5 Stelle. Quando dunque gli viene chiesto se l’abbia votato, i toni si fanno seri: “Per caso mi sta insultando?”.

Si è poi espresso sul dualismo che vede protagonisti Matteo Salvini e Luigi Di Maio: “Si tratta di un bel match. Il primo è furbo, il secondo no. Di Maio non riesce affatto a sostenere un confronto con Salvini”.

Scherzando, gli è stato chiesto di dedicare idealmente una delle sue tante canzoni di successo ai due ministri. Pochi dubbi in merito per Paoli, che dice: “A loro dedico molto volentieri ‘Senza Fine’. Si tratta di una canzone che si gira su se stessa”.

Un modo elegante per descrivere un mondo politico che non gli piace e in fondo non suscita più il suo interesse. Un mondo dove i politici sono involuti e attenti unicamente a loro stessi.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/GinoPaoliOfficial/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 27-09-2018