Frank Sinatra: ecco 10 curiosità che vi stupiranno

Perché i Green Day si chiamano così?

Frank Sinatra: quanta storia e quanto talento racchiusi in un semplice nome! E resterete stupiti nel sapere qualche chicca che lo riguarda…

Frank Sinatra è entrato nell’immaginario collettivo come The Voice, la voce più famosa del mondo. Il suo timbro caldo, le interpretazioni ricche di anima e di classe… 150 milioni di dischi non sono certo un risultato raggiunto per caso, ma la vita di Frank non è stata solo musica. Scoprite le 10 curiosità più stuzzicanti che lo riguardano.

10 curiosità da non perdere

1. Scarface. La mamma lo partorì in cucina. Fu un parto complicato e si dovette usare il forcipe per estrarlo: a causa di esso, il viso di Frank restò segnato a vita, tanto da farlo soprannominare Scarface.

2. Suicidio. Nel corso della sua vita, il cantante tentò più volte il suicidio. La prima volta fu mosso dalla disperazione per la rottura con Ava Gardner. La seconda perché sentiva che la sua carriera stava terminando. A salvarlo dal suicidio, che voleva attuare con il gas, fu un caro amico.

3. Basso. Il cantante di “My Way” soffriva molto la sua scarsa altezza. Per questo si faceva realizzare delle scarpe con tacco interno per apparire più alto.

4. 10 cent. Nel 1963 il figlio di Frank, Frank Jr. venne rapito. Il cantante parlò al telefono con i rapitori, ma a un certo punto gli mancarono le monetine per continuare la conversazione. Il figlio venne liberato, dietro pagamento del riscatto, ma da allora il cantante tenne sempre in tasca 10 cent.

5. Padrino. Mario Puzo, scrittore e sceneggiatore de “Il Padrino” venne accusato da Sinatra di essersi ispirato a lui per il “look” dei suoi personaggi. Quando i due si incontrarono negli anni Settanta, Sinatra gli gridò che avrebbe dovuto rompergli le gambe.

6. Jack Daniel’s. Sinatra amava bere Jack Daniel’s, tanto che quando venne sepolto gli amici vollero farlo tumulare insieme a una bottiglia di questo whisky, oltre a un pacchetto di sigarette.

7. “Strangers in the Night”. Nonostante fosse una delle sue canzoni più celebri, Frank Sinatra detestava questo brano. Diceva che era una “vera mer*a” oltre che una delle canzoni peggiori che avesse mai sentito. Strano che l’abbia cantata!

8. Salse. Nel 1990 venne lanciata sul mercato una salsa per la pasta ispirata alla ricetta originale della mamma di Frank Sinatra. La salsa fu un clamoroso flop.

9. Beatles. Il grande cantante americano aveva una grande ammirazione per i Beatles. In particolare riteneva “Something” la più bella canzone d’amore scritta dai favolosi quattro.

10. L’ultima canzone. Sinatra morì nel 1998 ma la sua ultima esibizione live avvenne nel 1995. Cantò “the best is yet to come” (il meglio deve ancora venire). La frase venne poi scritta sulla sua lapide.

Scoprite le curiosità su “Imagine” dei Beatles

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 12-12-2016

Caterina Saracino

Per favore attiva Java Script[ ? ]