Fedez promuove la sua fondazione a scopo benefico: l’artista è pronto a dedicare tutte le sue energie per aiutare gli altri.

Quello uscito fuori dall’intervento è un nuovo Fedez. Il rapper milanese ha subito voluto lanciare un chiaro messaggio. All’indomani dell’operazione che potrebbe avergli salvato la vita, l’artista ha accelerato per regalare un furgone alla Croce Rossa Italiana per portare medicinali alle vittime della guerra in Ucraina. Ma è solo il primo passo di un progetto più importante.

Il rapper ha infatti lanciato ufficialmente la Fondazione Fedez E.T.S. (Ente del Terzo Settore), ente accreditato dalla Regione Lombardia nel luglio 2021. Una fondazione che si pone il progetto di proseguire nella naturale evoluzione della responsabilità sociale mostrata da Fedez nelle tante azioni concrete che lo hanno visto protagonista per aiutare il nostro Paese.

Fedez presenta la sua Fondazione

Durante il weekend, attraverso alcune storie su Instagram, il rapper milanese ha voluto condividere con i suoi fan il suo nuovo progetto: cercare di dedicare tempo ed energie alla sua fondazione. Spiega l’artista: “Mentre ero in ospedale ho avuto modo di pensare a tante cose da fare, una volta dimesso mi sono subito messo al lavoro. Non vedo l’ora che prendano vita“.

Fedez Croce Rossa Italiana
Fedez Croce Rossa Italiana

Non è entrato nei dettagli dei suoi nuovi progetti, l’artista, ma ha condiviso la mission della sua Fondazione, in cui si sottolinea come tutte le sue iniziative assumeranno grazie a questa organizzazione un orizzonte più ampio, “in quanto la gestione della contingenza verrà coniugata con l’attività programmatica propria di un ente di questo tipo“.

Fedez: il furgone alla Croce Rossa è il primo passo

Come abbiamo potuto vedere in questi giorni, il primo progetto presentato dalla Fondazione Fedez è stato l’acquisto di un automezzo isotermico per la Croce Rossa Italiana. Un bel gesto da parte del rapper, che ha valutato quale fosse il modo migliore di intervenire in questo periodo di crisi in Ucraina. “La decisione di acquistare un mezzo e donarlo alla CRI è nata dalla consapevolezza che in questo tipo di emergenze i trasporti sono un fattore determinante per fare arrivare tempestivamente gli aiuti sul territorio colpito dalla guerra“, racconta la fondazione, rendendo esplicito il ragionamento che ha portato all’acquisto del mezzo. Il primo passo del nuovo grande progetto di Fedez.

Di seguito un post con il manifesto programmatico della Fondazione:

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Fedez

ultimo aggiornamento: 11-04-2022


È morto Chris Bailey, cantante dei Saints

La madre di Blind porta in tribunale il rapper de L’Isola dei Famosi: ecco il motivo