Isabella, ex compagna di Ghigo Renzulli, denuncia il chitarrista dei Litfiba: ecco la confessione della donna a Il Giornale.

Una bruttissima storia sta coinvolgendo Ghigo Renzulli, chitarrista e fondatore dei Litfiba. L’uomo sarebbe stato denunciato da Isabella, la sua compagna per diciotto anni. Secondo la donna, l’artista l’avrebbe più volte picchiata, e non solo.

Una vicenda raccontata nel dettaglio da Isabella in una lunga intervista rilasciata sulle colonne del quotidiano Il Giornale. Le indagini dovranno fare però il loro corso, e per il momento non è possibile stabilire una verità, se non basandosi solo su quanto affermato dalla donna nella sua lunga confessione e nella replica affidata dall’artista ai propri legali.

Litfiba: Ghigo Renzulli denunciato dall’ex compagna

Isabella ha raccontato la loro storia, iniziata a suo dire tra mille bugie quando lei era giovanissima. Isolata e costretta a vivere con il figlio dell’artista, un ragazzo di dodici anni che la vedeva come un’estranea, Isabella ha affermato di aver anche provato a scappare da quella difficile situazione, ma lui l’ha sempre convinta che presto tutto sarebbe cambiato.

All’inizio comunque la relazione tra i due sembrava funzionare bene. Tutto è cambiato quando la donna è rimasta incinta del loro primo figlio, Cesare. Un figlio che, stando alle sue parole, il musicista non voleva.

Nonostante i problemi evidenti, nel 2016 è nata anche la loro seconda figlia, Lucrezia. E le cose da quel momento sono definitivamente crollate.

Chitarra
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/chitarra-chitarra-elettrica-stringhe-2472245/

L’ex compagna di Ghigo Renzulli accusa il chitarrista

Il racconto della donna prosegue tra dettagli sempre più raccapriccianti. Isabella sostiene che dopo la nascita della loro seconda figlia, l’artista avrebbe iniziato ad avere comportamenti violenti nei suoi confronti.

La donna racconta di essere stata anche quasi strangolata. A quel punto Isabella avrebbe scelto di chiamare i carabinieri per denunciare l’accaduto, salvo poi rinunciare per non rovinargli la carriera. Ma lui il giorno dopo si sarebbe rivolto alle forze dell’ordine per denunciare un presunto tentato omicidio nei suoi confronti.

La loro storia è finita a febbraio 2019, e ora il chitarrista toscano a quanto pare vive con un’altra donna. Isabella lo avrebbe denunciato, e la questione starebbe per finire in tribunale, dove con tutta probabilità troverà un epilogo definitivo.

Ghigo Renzulli risponde alle accuse

Attraverso una nota diffusa dall’agenzia Dire, il chitarrista e fondatore dei Litfiba ha replicato all’intervista dell’ex compagna Isabella Gallo, respingendo totalmente le accuse:

Trattasi di affermazioni assolutamente prive di qualsivoglia fondamento, gravemente lesive della reputazione dello stesso e dichiaratamente diffamatorie, tramite le quali si attribuiscono comportamenti mai tenuti. Federico Renzulli non è peraltro a conoscenza di alcun procedimento penale pendente a proprio carico per i fatti indicati nell’articolo sopra richiamato, i quali pertanto appaiono essere stati riferiti alla stampa ma non denunciati nelle sedi istituzionali competenti. La Sig.na Gallo, viceversa, risulta essere stata rinviata a giudizio per il reato di maltrattamenti familiari nei confronti del Signor Renzulli e per il reato di Atti persecutori/Stalking nei confronti dell’attuale compagna dello stesso“.

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/chitarra-chitarra-elettrica-stringhe-2472245/

TAG:
ghigo renzulli people

ultimo aggiornamento: 07-05-2020


Addio a Florian Schneider, il fondatore dei Kraftwerk

Coronavirus, Madonna: “Mi sono ammalata due mesi fa a Parigi”